La Polizia di Stato ha terminato l'operazione "Safety Car"

Reggio Emilia, operazione ad alto impatto “Safety Car 2”: i risultati in ambito locale

Reggio Emilia, operazione ad alto impatto “Safety Car 2”: i risultati in ambito locale

La Polizia di Stato ha concluso l'operazione ad alto impatto chiamata "Safety Car 2" che ha coinvolto tutto il territorio nazionale per contrastare il fenomeno dei furti di auto, e motoveicoli che costituisce un costante motivo di allarme sociale nel nostro paese. Ottimo alleato è stato "sistema Mercurio": un dispositivo di rilevazione automatica di targhe collegato con un data base, che consente di controllare in tempo reale targhe di veicoli in transito o parcheggiati.

In ambito nazionale sono stati 101 gli arresti effettuati, 352 le persone denunciate in stato di libertà e 618 i veicoli rubati restituiti ai legittimi proprietari. Gli agenti, utilizzando il sistema a distanza denominato Mercurio, in grado di leggere automaticamente le targhe e di riprendere e trasmettere alla sala operativa le immagini dello scenario in cui gli operatori sono impegnati, in Ciociaria hanno controllato 92 veicoli e "scansionato" oltre 10.000 targhe. All'operazione hanno partecipato tutte le Questure con il supporto di equipaggi dei Reparti Prevenzione Crimine, della Polizia Stradale e della Polizia di Frontiera negli ambiti di loro competenza, con l'impiego di 9.416 equipaggi complessivi e, per la prima volta, con la partecipazione delle Polizie Locali. L'attività è stata sequestrata e nei confronti del titolare sono state elevate sei multe per violazione del Tulps.

In relazione al successo dell'operazione e all'efficacia del nuovo sistema di controllo automatizzato i servizi saranno ripetuti nelle prossime settimane.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.