Addio a Carlo Ripa di Meana

ANSA									+CLICCA PER INGRANDIRE

ANSA +CLICCA PER INGRANDIRE

I suoi passi nel mondo della politica.

Non ha resistito meno di due mesi senza la sua adorata Marina.

Si è spento oggi, a Roma, Carlo Ripa di Meana: aveva 89 anni. Uomo politico e di cultura, socialista e ambientalista, Carlo Ripa di Meana era stato parlamentare e commissario europeo, ministro della Repubblica, presidente di Italia nostra, a lungo impegnato nelle battaglie per l'ambiente e la tutela dei beni culturali. E' stato il figlio Andrea ad annunciare la notizia attraverso una telefonata all'Ansa, sottolineando che il padre è morto assistito con grande amore dal figlio, dalle sorelle e dai fratelli.

Dopo Marina è morto anche Carlo Ripa Di Meana, il marito. La moglie era morta solo lo scorso 4 gennaio. "Mi sono reso conto che l'ho amata disperatamente!" ha detto nell'ultima intervista raccontando che aveva saputo della morte di lei dai telegiornali. Lei e il marchese Carlo Ripa di Meana si sono sposati nel 1982 con testimoni di lei gli scrittori Alberto Moravia e Goffredo Parise, mentre testimone per lui ci fu il leader del Psi e amico Bettino Craxi. A meno di due mesi da quella dolorosa perdita, il cuore di Carlo non ha retto, decidendo così di raggiungerla.

Carlo Ripa di Meana nasce a Pietrasanta il 15 agosto del 1929. La madre Fulvia era figlia del ministro giolittiano Carlo Schanzer. Il padre faceva parte dei marchesi di Meana.

La passione politica nasce negli anni '50 quando accetta di dirigere per il Partito comunista italiano l'Unione internazionale degli studenti a Praga. Come Antonio Giolitti, arrivò al Partito Socialista pochi anni dopo, supportato dall'amico Craxi. Dal 1993 al 1996 Ripa di Meana sarà portavoce nazionale dei Verdi e poi deputato al Parlamento Europeo fino al giugno 1999.

Nel giugno 1992 fu nominato ministro dell'Ambiente nel governo Amato, incarico che lasciò nove mesi dopo, schierandosi contro il cosiddetto "colpo di spugna", il decreto che sotto tangentopoli depenalizzava il finanziamento illecito ai partiti.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.