Napoli-Roma 2-4: Dzeko doppietta, Under e Perotti in gol. Sarri, crollo clamoroso

Callejon del Napoli

Callejon del Napoli

La Roma alla ribalta. Stasera abbiamo dimostrato contro un grande Napoli di essere una squadra. Il Napoli è la squadra che ha segnato più gol nei primi tempi, 30- Tuttavia, ben il 67% delle reti subite dalla squadra di Maurizio Sarri (10 su 15) sono arrivate prima dell'intervallo: si tratta della più alta percentuale del torneo. L'incrocio di Massa con il Napoli è stato invece nella gara vinta contro la Sampdoria al San Paolo, partita nella quale si è registrata l'unica espulsione stagionale comminata da Massa, che ha anche estratto 48 cartellini gialli ed assegnato cinque calci di rigore.

Splendido primo tempo: il Napoli fa la partita e crea occasioni a raffica, ma la Roma è cinica e sfrutta le chance create per chiudere i primi 45′ in vantaggio, complice una difesa azzurra tutt'altro che impermeabile. In panchina: Rafael, Sepe, Maggio, Hamsik, Machach, Rog, Ounas, Diawara, Tonelli, Milik. I Giallorossi effettuano tre cambi rispetto allo scontro perso col Milan, Florenzi torna titolare al posto di Bruno Peres come terzino destro, De Rossi rileva Pellegrini con Strootman e Nainggolan ai suoi lati mentre in avanti, Dzeko parte dal primo minuto supportato da Under e Perotti. Relegato fra le riserve Schick; in scena solo negli ultimi cinque minuti El Shaarawy. Dzeko? Mi ha dato una grandissima risposta. Nulla può Alisson però al 5', dopo una fitta rete di passaggi del Napoli in area, su un tiro improvviso di Insigne leggermente deviato che finisce in rete. Il Napoli ha mollato. Una prova non solo di solidità difensiva, ma anche mentale. Gli ospiti non hanno mai abbassato la guardia e al 26' hanno completato la rimonta: azione lunga, cross da destra di Florenzi e stacco di testa imperioso di Dzeko (a sovrastare Albiol) con "zuccata" vincente molto angolata. Anche per questo abbiamo lavorato tanto durante la settimana.

Nella ripresa ritmi meno veloci. Si rinnova il duello Alisson-Insigne, con il portiere brasiliano sugli scudi per un'altra decisiva parata. Sul seguente corner, Callejon ha colpito il palo direttamente dalla bandierina. Inutile il gol di Mertens nel finale, 2-4 e la Roma sbanca il San Paolo. Risponde subito il Napoli con Insigne che lanciato da Jorginho tira addosso ad Alisson da ottima posizione. A seguire, al 34', è giunto il poker dei giallorossi: a firmarlo Perotti, lesto e abile nell'approfittare di un "comico" svarione di tacco di Mario Rui.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.