Roma, Eusebio Di Francesco presenta l'anticipo contro il Torino

Roma-Torino Di Francesco

Roma-Torino Di Francesco"Sfatiamo il tabù Olimpico

La Roma, in uno stadio commosso dal ricordo di Davide Astori, disinnesca il tabù Olimpico battendo 3-0 il Torino e confermando la terza posizione in classifica. Di Francesco, nella conferenza stampa della vigilia, ha presentato la sfida: "Testa alla Champions?". Mazzarri è più attento alla fase difensiva, con Mihajlovic era più aggressivo. Conosco molto bene Walter e non ho bellissimi ricordi. Mi dispiace tantissimo per un ragazzo come lui. Per quanto riguarda la gara di domani è importante e non la dobbiamo sbagliare, invece sento un po' troppo parlare di Shakhtar.

Prosegue il buon momento della Roma che supera di slancio il Torino. L'ultima avremmo meritato di perdere, in altre qualcosa di più. Quattro minuti più tardi arriva la parola fine sul match: punizione laterale respinta dalla difesa del Torino, Nainggolan di testa rimette in area e smarca Daniele De Rossi (tenuto in gioco da un posizionamento pessimo di Ansaldi) che in girata sigla il raddoppio. "Il Torino non è cambiato dal punto di vista tattico".

Con l'assenza di Dzeko sarà l'occasione per rivedere dal 1′ Schick? Di Francesco è reducr, tuttavia, dall'ottima prova maturata al San Paolo di Napoli, che ha consentito ai suoi ragazzi di issarsi nuovamente in zona Champions superando in un sol colpo Lazio e Inter (con una gara da recuperare). "L'ho intravista qualche volta, ma dobbiamo migliorare nella continuità sia fisica che mentale". Attraverso le prestazioni e l'atteggiamento avuto a Napoli possiamo toglierci tante soddisfazioni. Stiamo facendo delle valutazioni, adesso abbiamo l'ultimo allenamento che per me è sempre importante per me perché mi dà la sensazione anche dell'aspetto fisico, delle risposte che mi danno i calciatori. Sono contento che riusciamo a segnare con maggiore continuità. E il pallone c'entra poco, anche se questa è una storia di calcio. "È una tipologia di calcio aggressivo, ma non sempre riesci ad esprimerlo". Dobbiamo crescere tanto per poter ancora condividere le mie idee. Il Toro gioca chiuso ma è abile nelle ripartenze e così il portiere brasiliano deve prima salvare su una percussione dell'ex Iago Falque, poi si esalta dopo una palla velenosa persa da De Rossi in ripartenza. "Il ginocchio è particolare, magari poterlo schierare a partita in corso perché il risultato sarebbe in salvo". "E non sto pensando allo Shakhtar". Ha la dedizione nei confronti della squadra.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.