L'Istat: disoccupazione in calo (-1,6%) in Calabria

Per il terzo anno consecutivo cala la disoccupazione

Per il terzo anno consecutivo cala la disoccupazione

Lo rileva l'Istat, spiegando che si tratta del terzo calo consecutivo e del livello più basso dal 2013, ovvero da quattro anni. Al calo dei disoccupati è associata una diminuzione del numero di inattivi - coloro che non lavorano e non cercano un'occupazione - anche se in misura meno marcata del 2016.

"Alla luce dei dati pubblicati dall'Istat nonché da quanto emerge dalle segnalazioni che riceviamo quotidianamente negli sportelli, che testimoniano la difficoltà ed il disagio vissuto da molte famiglie, è evidente l'urgenza di un piano di rilancio che abbia come priorità assoluta la ripresa di un'occupazione di qualità" conclude Emilio Viafora, presidente della Federconsumatori. Ne consegue un tasso di disoccupazione del 3,1%; la disoccupazione femminile risulta leggermente più alta (3,9%) rispetto a quella maschile (2,4%). Lo rileva l'Istat, che però nota: "mentre nel Centro-Nord il tasso di occupazione raggiunge livelli pressochè analoghi a quelli del 2008, arrivando al 66,7% nel Nord e 62,8% nel Centro, nel Mezzogiorno l'indicatore è ancora al di sotto del 2008 di 2,0 punti (44,0%)". Tra le province del Mezzogiorno, si registrano incrementi pronunciati del tasso di occupazione - tra 2,3 e 4,8 punti - a Vibo Valentia, Caserta, Pescara e nella città metropolitana di Bari.

Ill trend positivo si conferma anche per i giovani per i quali il tasso di disoccupazione tra gli under 25 scende al 34,7%, -3 punti, e tra la fascia 15-34enni dove si attesta al 21,2%, con una riduzione di 1,3 punti mentre sale per gli over50 al 6,2%, +0,2 punti.

L'occupazione cresce in particolare per gli stranieri (più 1,1 punti) rispetto agli italiani.

L'istituto di statistica ha diffuso oggi i numeri relativi sull'occupazione in tutta Italia relativi al secondo semestre del 2017.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.