Serie A. Juventus Atalanta

La Juventus allunga a +4 con Atalanta tutto facile

La Juventus allunga a +4 con Atalanta tutto facile

Al termine del match tra Juventus e Atalanta ha parlato ai microfoni di Premium Sport il centrocampista bergamasco Robin Gosens. Sono due squadre diverse.

La squadra ospite si ritrova inevitabilmente a doversi sbilanciare alla ricerca del gol del pareggio, lasciando così ampi spazi ai bianconeri che sfiorano il gol a fine primo tempo su un gran tiro di Higuain che lambisce il palo con un bolide dal limite. La Juve contro di noi è sempre molto attenta, anche oggi ha presentato una formazione come se dovesse giocare in Coppa. Bisogna stare attenti, ma noi stiamo bene e siamo in fiducia. Mancini (espulso al 78' per doppio giallo) ed Ilicic ci sono andati vicino, ma a nulla è servito per far crollare l'attenta difesa juventina.

La Juventus vince in scioltezza all'Allianz Stadium contro l'Atalanta per 2 a 0.

Se l' Atalanta vuole arrivare anche quest'anno alla tanto ambita Europa servirà il miglior Papu, al più presto, quello che lo scorso anno ha fatto sognare ad occhi aperti i tifosi atalantini e trascinato i nerazzurri nella storia. Prima lo svizzero Nicolas Haas riesce a respingere la conclusione, praticamente a colpo sicuro, di Douglas Costa, poi l'argentino José Luis Palomino salva due volte sul sinistro sotto misura di Matuidi. Massimo risultato con il minimo sforzo per la Juventus, nonostante la rabbia nel finale di Allegri per l'ammonizione di Benatia: il difensore, in occasione del gol di Matuidi, si è "allacciato" con De Roon, scatenando una mezza-rissa punita da Mariani con l'ammonizione per entrambi e quindi con la squalifica per Benatia. Come si battono i bianconeri?

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner (50' De Sciglio), Benatia, Chiellini, Asamoah; Pjanić, Matuidi; Douglas Costa (78' Barzagli), Dybala, Mandžukić (62' Alex Sandro); Higuaín.

"Siamo primi con quattro punti di vantaggio, siamo nella fase decisiva della stagione".

Gli ospiti, dal canto loro, scenderanno in campo con il classico 3-4-1-2, con Bryan Cristante alle spalle di Ilicic e Cornelius.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.