Choc in Campania: 31enne uccisa mentre porta i figli a scuola

Napoli, donna uccisa davanti alla scuola/ Ultime notizie Terzigno: spari alla mamma che accompagnava i figli

Napoli, donna uccisa davanti alla scuola/ Ultime notizie Terzigno: spari alla mamma che accompagnava i figli

A un giorno dall'omicidio di Laura Petrolito, la mamma di 20 anni, trucidata e gettata in un pozzo, un'altra donna è stata uccisa. Una donna di 31 anni è stata freddata a colpi di pistola a Terzigno, nel Napoletano. Una vera e proprio esecuzione. Poi, si sarebbe allontanato su uno scooter grigio.

La vittima era sposata ed aveva accompagnato sua figlia nella scuola elementare del plesso di primaria Boccia di Terzigno. Lo testimonierebbe una lettera, lasciata prima del gesto. La zona è stata transennata. L'assassino le avrebbe intimato di scendere dall'auto perchè dovevano discutere di un qualcosa d'importante. È iniziata la discussione e poi c'è stato un unico sparo.

Al momento dell'omicidio tutti i bambini erano già entrati in classe.

Lui era ossessionato da Enza, e continuava a perseguitarla, tanto che la donna viveva nel terrore, e diceva ai familiari che l'uomo prima o poi l'avrebbe uccisa.

L'ex marito è ancora in fuga con gli inquirenti che sono sulle sue tracce. Immacolata è morta immediatamente sotto gli occhi increduli degli altri genitori che si apprestavano ad uscire da scuola.

Il precedente. Immacolata Villani e Pasquale Vitiello non vivevano più assieme dal 4 marzo. I parenti della vittima hanno riferito che Immacolata era stata contro denunciata dalla suocera e picchiata dai parenti del marito al culmine di un'accesa lite. Denuncia cui segue una controquerela pochi giorni dopo.

Tra questi una lettera nella quale emergerebbero le finalità di Vitiello, con un passaggio piuttosto inquietante.

Secondo le ultime notizie Imma si stava separando dal marito e lo aveva denunciato per maltrattamenti. Tempo durante il quale ha intrapreso una nuova storia sentimentale.

IL SINDACO SCONCERTATO "Sono sconcertato, non ho parole per quello che è successo". "Una morte assurda - dice - che ci riporta alla memoria quella di Vincenza Avino, uccisa dal compagno, con modalità del tutto simili, nel settembre del 2015".

Il marito della donna, figlio di un direttore di banca, lavora nell'indotto dell'Alenia, un'azienda aerospaziale. "Siamo davvero sconvolti per quanto accaduto".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.