La Juve stende anche il Milan. Napoli a -4

La Juve stende anche il Milan. Napoli a -4

La Juve stende anche il Milan. Napoli a -4

La Juventus, dal canto suo, approfitta al massimo dello stop del Napoli, allungando a più quattro sulla squadra di Sarri, quando mancano 8 giornate alla fine del campionato. Inutile, però, per le reti di Dybala, Khedira e Cuadrado. Nella seconda parte della ripresa il rientrante Cuadrado e Khedira firmano il sorpasso. Un finestrino è stato rotto ma per fortuna non ci sono stati feriti. Cutrone in panchina, il Milan si affida ad André Silva: esterni Suso e Calhanoglu. Bonaventura, Biglia e Kessie a centrocampo, Calabria e Rodriguez esterni con Bonucci e Romagnoli a difesa di Donnarumma.

Milan, Gattuso| Il tecnico del Milan, Gennaro Gattuso, ha parlato al termine della gara dell'Allianz Staidum, ai microfoni di Premium Sport. Scivolata sulle ginocchia, a due passi dai suoi ex tifosi. Ci resta la prestazione, ma il risultato e' un po' bugiardo. In attacco può rifiatare Douglas Costa: spazio dunque al tridente Dybala-Higuain-Mandzukic, con ancora molti punti interrogativi sul modulo (4-2-3-1 o 4-3-3) e sugli uomini da far ruotare in ottica quarti di Champions League (martedì 3 aprile l'andata con il Real Madrid). Sono solo le prove generali per il pareggio, che arriva al minuto 28: da azione di calcio d'angolo Bonucci svetta in mezzo all'area bianconera e batte l'ex compagno Buffon. Sono arrabbiato per queste cose. Si complica la strada verso il quarto posto del Milan, che pur lotta con tenacia a Torino, ma deve inchinarsi alla legge del più forte. Nel secondo tempo diverse chance per il Milan, con la traversa di Calhanoglu su tutte.

Ancora una volta è riuscita a cambiarla lui, dalla panchina: Max Allegri quando ha messo Douglas Costa, Juan Cuadrado e Rodrigo Bentancur ha lanciato un messaggio preciso ai suoi e così la Juventus è riuscita ad avere la meglio sul Milan, che meritava qualcosa in più per la personalità con cui ha giocato e le occasioni create. André Silva? Mi ha soddisfatto. Perché - ha spiegato Gattuso nel post-gara - son contento per quello, ma mi brucia. Sul fronte opposto punizione di Pjanic con sfera di poco sul fondo. A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, De Sciglio, Rugani, Howedes, Marchisio, Sturaro. (30 Storari, 90 Donnarumma A., 4 Mauri, 11 Borini, 17 Zapata, 22 Musacchio, 31 Antonelli, 73 Locatelli).

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.