Centrodestra unito al Colle (Berlusconi e Meloni dicono sì a Salvini)

Luigi Di Maio

Luigi Di Maio

Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

"Noi partiamo dal risultato delle elezioni del 4 marzo: il MoVimento 5 Stelle è la prima forza politica del Paese, votata dal 32% degli elettori, pari a 11 milioni di italiani". Così viene commentata la scelta della delegazione unica. La mossa di portare al Colle il centrodestra unito, spiegano i vertici del Movimento, "ha messo Salvini e tutto il centrodestra all'angolo".

"Tra il Pd e i 5 Stelle".

Eccolo il dunque: quanto è disposto a concedere Di Maio a Salvini se il leghista farò lo sforzo di strappare il Centrodestra?

Tre i messaggi lanciati da Di Maio: primo al governo deve andare chi è stato legittimato dal popolo, secondo si deve governare per cambiare e non per sopravvivere, terzo occorre trovare una soluzione per gli italiani e non giochi di palazzo.

Certo, senza l'appoggio di Fi, il leader leghista non potrebbe che essere il numero due di Di Maio in un eventuale accordo Lega-5 Stelle. Luigi Di Maio è stato isolato. "Siamo pronti da subito ad ampliare l'estensione del reddito di cittadinanza che noi abbiamo votato e che già oggi aiuta molte famiglie in difficoltà se è possibile da subito raddoppiare le risorse per il reddito di inclusione anziché vagheggiare proposte irrealistiche". Molto più improbabile, invece, la prospettiva di "un governo politico che duri cinque anni". Una puntualizzazione con la quale Berlusconi sembra chiudere ogni spiraglio a una possibile convergenza con i Cinque stelle. Ha avuto luogo il colloquio tra Sergio Mattarella e la delegazione della Lega. Del resto, come si fa a insistere nel dialogo a tutti i costi con chi addirittura adesso non solo non vuole Forza Italia, ma non riconosce neanche l'intera coalizione di centrodestra? Martina ha infatti segnalato la disponibilità del suo partito al "confronto" su tre o quattro temi specifici che però, guarda caso, sono anche i più trasversali: "Sostegno sociale con la possibilità di raddoppiare le risorse per il reddito di inclusione, il controllo della finanza pubblica, la gestione del fenomeno migratorio e l'impegno europeista, con la conferma delle alleanze internazionali".

Salvini al Colle. "No a governi a tempo o improvvisato". "Secondo me, tatticamente Berlusconi ha sbagliato, ha alzato la palla a Di Maio che l'ha semplicemente schiacciata", ha detto ieri sera.

Non si capisce, inoltre, il fatto che lei per un verso critichi i pentastellati per i veti su Forza Italia e poi ne ponga lei stesso contro il Pd.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.