Milan, Gattuso: "Dobbiamo giocare tutte le partite col coltello tra i denti"

Hakan Calhanoglu

Hakan Calhanoglu

L'inseguimento riparte con il Sassuolo: "Abbiamo il dovere di crederci".

Sulla squadra: "Veniamo da due partite tirate, meglio con la Juve ma un passo indietro sull'Inter". Ma giocano anche gli altri. Vi preoccupate del fatto che molliamo, ma abbiamo tanti obiettivi e non vedo il motivo per cui dovremo farlo. "C'è stato anche qualche merito loro". Giocano a tre, hanno qualche squalificato e qualche acciaccato, ma ogni volta che hanno palla hanno qualità e giocate che possono fare male. A San Siro, nel posticipo serale delle 20.45, arriverà il Sassuolo alla ricerca di punti fondamentali per la salvezza.

Chi ultimamente è stato al centro delle critiche è Gianluigi Donnarumma, così come Giacomo Bonaventura. C'è grande stima e rispetto per lui.

Ora che è stato ufficializzato che sarà Gennaro Gattuso a guidare il Milan del futuro, in casa rossonera si comincia a ragionare su quelli che saranno i piani per la prossima sessione di mercato. So che qui bastano tre partite per essere tagliati fuori e non voglio che questo accada. Ho la consapevolezza che dobbiamo migliorare ancora, ci sono molti margini.

" Nel Derby a livello tecnico abbiamo sbagliato qualcosina ma la squadra si è comportata bene tatticamente". Abbiamo una buona base e serveavere rispetto per i giocatori che ad oggi hanno a trattiespresso un buon calcio.

"

"Fino a che la matematica lo permette."

". "Dobbiamo stare molto attenti e non mollare di una virgola". Senza Fassone e Mirabelli non sarei qui, mi è stata data questa occasione e sono contento di allenare una squadra gloriosa come il Milan. La parata più importante l'ha fatta Handanovic su Hakan, tanti meriti anche all'Inter'. A me piace parlare della partita, il passato è passato. "E' un giocatore importante per come interpreta il ruolo".

Rapporto con i giocatori. I ragazzi che ho sono i migliori, poi sarà la società a capire e valutare. Con loro mi sento a mio agio e viceversa. "Non bisogna mai prendere per il culo ed essere sinceri, ma non penso il rinnovo abbia cambiato qualcosa". "Per scrivere le pagine giuste bisogna vincere e spero di riuscirci fin dalla finale di Coppa Italia" ha detto l'allenatore dopo la formalizzazione del contratto da 2 milioni di euro, in proporzione più ricco dal primo che firmò da calciatore rossonero il 14 giugno 1999, un quadriennale da 1,5 miliardi di lire a stagione. E' una delle scelte più sentite che abbiamo fatto da quando siamo qui e lui in questi mesi ha fatto un lavoro straordinario.

BONAVENTURA - "Più i miei giocatori vengono criticati, più li faccio giocare".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.