I giudici di Milano restituiscono a Corona 1,9 milioni di euro

Vaticano Papa Francesco e il prete ribelle Don Mazzi

Vaticano Papa Francesco e il prete ribelle Don Mazzi"Sa che perderà. I cardinali da mandare in Africa

La sezione misure di prevenzione del Tribunale di Milano ha disposto la restituzione di circa 1,9 milioni di euro a Fabrizio Corona.

Don Mazzi, in una lunga intervista al Corriere.it, racconta le sue giornate, la sua attività, i suoi contatti con Fabrizio Corona, l'ex agente fotografico prima arrestato e poi liberato. "Mi dimentico di me stesso".

E' stata, invece, confiscata, così come aveva chiesto il pm Alessandra Dolci, la casa milanese di Corona: un appartamento di lusso in via De Cristoforis, nella zona della movida di Corso Como, del valore di oltre 2 milioni, formalmente di proprietà di Marco Bonato, suo ex braccio destro. Se di Pietro Maso, tornato in libertà nel 2013, dice "Era una bestia e non è cambiato per niente", diverso è invece il parere che ha di Milena De Giambattista, una delle ragazze che uccisero una suora in Valchiavenna e che però sarebbe da allora molto cambiata.

E allo stesso modo, poco più di un milione di euro della massa di contanti che erano nascosti nel controsoffitto della collaboratrice Francesca Persi dovranno rientrare nelle casse della Fenice srl, sempre di Corona e in liquidazione.

Chiesa, insieme al collega Luca Sirotti, hanno espresso "enorme soddisfazione" per la decisione dei giudici. Soldi che nell'ottobre del 2016 lo avevano fatto finire in carcere a San Vittore, in quanto a Corona era stato revocato l'affidamento in prova ai servizi sociali di cui beneficiava dopo le sue precedenti condanne.

I giudici hanno chiarito che le somme restituite sono state "lecitamente guadagnate" dal fotografo e che le imposte sul reddito non ancora versate sono state trattenute.

Mentre Silvia Provvedi "non gli ha ancora detto sì" alla proposta di nozze, vengono fuori le durissime dichiarazioni di Don Mazzi contro Fabrizio Corona a seguito dell'esperienza che li ha fatti incontrare.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.