Formula 1, sorpresa Ricciardo in Cina. Bottas e Räikkönen sul podio

Brembo_Cina

Brembo_Cina

"Analizzeremo a fondo cos'è successo". Ma soprattutto dimostra di non avere ancora la testa per lottare per qualcosa di grosso come il mondiale.

25° giro - Raikkonen è l'unico ad non aver effettuato la sosta ai box, sta per essere raggiunto da Bottas e potrebbe far perdere tempo alla Mercedes.

In questo caso, la gara è andata contro al team di Maurizio Arrivabene, con il pit prima, mettendo Seb al secondo posto, con molte difficoltà a passare Bottas, e poi con la Safety Car, che ha messo le Red Bull negli scarichi della SF71-H numero 5, cosa che ha poi portato al crash e alla grande delusione finale del risultato. A quel punto, alla ripartenza nel 34esimo giro, è iniziato il Gp di Shanghai bis. "Mi stavano dicendo prima del pit stop che Valtteri mi avrebbe superato, ma non è mai bello sapere che quando esci dal box perderai una posizione". Bravo il finlandese a evitare il patatrac fra Vettel e Verstappen e a reagire bene a una strategia non azzeccatissima della Ferrari che lo lascia in pista per 26 giri.

FERRARI ANCORA DIETRO - Al 30esimo giro Vettel prova ad inventarsi di sana pianta un sorpasso su Bottas ma resta indietro. Gara compromessa per il pilota della Ferrari che ha chiuso in ottava posizione, e dieci secondi di penalità al pilota Red Bull da scontare dopo il traguardo. Vettel da parte sua ha dichiarato: "Sono cose che succedono, le gare sono così, non c'è altro da aggiungere". Devo ringraziare tutti per questa vittoria che è un po' diversa dalle altre e molto significativa. "Ho perso il bilanciamento della vettura, mi sono ritrovato tanto sovrasterzo, faticavo a stare in pista". L'inglese recupera comunque 8 punti a Vettel nella classifica generale anche se in questo momento la corsa al titolo pare non sia più una questione tra Hamilton e Vettel.

Stamattina si è corsa la terza gara del mondiale di Formula 1.

Vettel scatta dalla Pole conquistata nelle qualifiche di ieri. L'esuberanza dell'olandese ha tolto le possibilità di una possibile doppietta in casa Red Bull.

Al giro 31, però, la safety car che decide il Gran Premio. L'impressione però è che, anche questa, sia un'occasione mancata dal finlandese, che alle volte si dimostra troppo poco cattivo. Avevamo le soft, sapevo che potevo andare più lungo in frenata, e a volte c'è solo un'opportunità e devi cercare di coglierla. Il sorpasso su Bottas in curva 6? Dipende, sicuramente se non avessi rallentato ci sarebbe stato uno scontro. La seconda sosta durante la safety car? Sono molto contento di quello che ho fatto e di avere sfruttato l'opportunità. Incredibile. Ricciardo diventa leader e allunga, poi Bottas e Raikkonen. "Con le medie la macchina andava bene, ma con le soft sarei stato più veloce". Chissà se già a Baku assisteremo a un Ricciardo-bis.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.