DIRITTI TV, Mediapro sbotta: calcio è danneggiato

Diritti tv rivoluzione dello scenario e Mediapro rinvia la presentazione dei pacchetti

Diritti tv rivoluzione dello scenario e Mediapro rinvia la presentazione dei pacchetti

Ma cosa contesta Sky a Mediapro? Tuttavia, il Tribunale di Milano sembra aver accettato il ricorso da parte dell'emittente di Murdoch, e ha spostato tale scadenza al 4 Maggio, come si apprende da un comunicato ufficiale di Sky, che afferma: "Sky Italia prima di lanciare la propria offerta sui diritti televisivi del campionato di calcio di Serie A - si legge nel comunicato -, ha deciso di chiedere per vie legali al Tribunale di Milano una verifica dell'aderenza del bando di MediaPro alle leggi italiane, alla Legge Melandri e alle recenti indicazioni dell'Autorità della concorrenza, ottenendone la sospensione sino al 4 maggio". Fonti vicine al gruppo sostengono che le garanzie saranno depositate (in caso di inadempienza rischierebbero cause dai club e non solo) e che nell'ipotesi di stop dal tribunale è improbabile una controffensiva giudiziaria.Perché i tempi si allungherebbe finendo per svalutare il prezzo del calcio italiano. La precedente scadenza del 21 aprile, data entro la quale si potevano presentare le offerte per acquistare i diritti tv da Mediapro, da questo momento non è più valida.

"La tecnologia che Sky ha sviluppato tende a scardinare l'immobilità, a resettare il cosa è stato fino a qui", ha commentato l'artista Peter Bottazzi. E pensare che i dirigenti di Mediapro avevano già messo in conto tempi più lunghi sicuri di andare a trattative private. "Non crediamo che situazione come queste siano buone per la sua immagine e stabilità" afferma Mediapro.

"Sky - si legge in un comunicato della società - intende continuare a garantire agli abbonati un prodotto di qualità, nella piena libertà e autonomia giornalistica e editoriale in un sistema non discriminatorio e di libera concorrenza fra gli operatori".

Il tribunale civile di Milano ha sospeso fino al 4 maggio la procedura di assegnazione dei diritti tv della Serie A dal 2018 al 2021, attraverso il bando pubblicato dall'intermediario Mediapro a inizio aprile, accogliendo così il ricorso d'urgenza promosso da Sky Italia. Un'esperienza visiva in cui fermarsi, sorprendersi e ammirare l'interpretazione di uno spazio fluido, sintesi perfetta di un nuovo modo di godersi la casa con Sky Q, l'ultima innovazione tecnologica di Sky. A quel punto sarebbe necessario un intervento di Agcom. Resta in piedi anche l'ipotesi di un canale della Lega Calcio, in cui la Serie A trasmetterebbe le partite del torneo.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.