Fee: le spiagge con "Bandiere blu" 2018

Un gruppo di ragazzi al mare sulla

Un gruppo di ragazzi al mare sulla

La Campania supera la Marche. Nel 2018 sono addirittura aumentate le località che hanno ricevuto la Bandiera Blu, passando da 342 dello scorso anno a 368.

I riconoscimenti della Fee riguardano, oltre alla qualità del mare, anche la gestione del territorio, gli impianti di depurazione, gestione dei rifiuti, vivibilità in estate, valorizzazione delle aree naturalistiche. La località più vicina è Menfi. Sono state premiate tre spiagge in provincia di Messina, due in quella di Ragusa e una a Menfi in provincia di Agrigento. La bandiera Fee sventola su 175 località di riviera - contro le 163 dell'anno scorso -.

Nella classifica vengono considerate anche le zone lacustri.

La Toscana ha ottenuto 19 Bandiere Blu, con altrettante località costiere premiate, ed in Italia è seconda solo alla Liguria che ne ha ottenute 27. Tra queste ci sono alcune new entry di prestigio, che conquistano per la prima volta la Bandiera Blu. L'Abruzzo va a quota 9 con l'ingresso di un lago, così come la Calabria che registra due nuovi ingressi. Stabili come numero di Bandiere il Veneto, il Friuli Venezia Giulia e il Lazio.

L'assegnazione della Bandiera Blu avviene secondo procedure piuttosto stringenti, che seguono il protocollo Uni-En Iso 9001-2008. Stesso numero per la Sicilia, che perde il vessillo a Pozzallo. Buona anche la prestazione della Basilicata, che sale a 4 con due nuovi ingressi, Bernalda e Nova Siri.

Le Bandiere Blu 2018 producono un ribaltone nella classifica delle regioni italiane.

Le bandiere blu sono un riconoscimento internazionale assegnato dal 1987 in 49 Paesi nell'ambito dell'omonimo programma istituito in occasione dell'Anno europeo dell'ambiente. "Il mio auspicio è che l'amministrazione che succederà alla mia continuerà ad adottare politiche ambientali che consentiranno alla nostra spiaggia di mantenere - anche nei prossimi anni - questo prezioso sigillo che ha rappresentato per noi Tusani un importantissimo obiettivo per il quale abbiamo lavorato tutto l'anno al fine di offrire innanzitutto agli amanti del nostro mare acque sicure in cui poter bagnarsi, ma anche una serie di servizi utili ed idonei per il rispetto della tutela ambientale e la promozione del turismo".

Hanno commentato la premiazione i presidenti della Fee Italia e dell'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) Claudio Mazza e Stefano Laporta. "La sinergia tra Regione, Comuni e operatori turistici funziona e il Patto per il turismo ha saputo portare risultati importanti".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.