Firenze, destituiti i due carabinieri accusati di abusi su studentesse americane

Firenze, destituiti dall'Arma i due carabinieri accusati di violenza sessuale/ L'udienza il prossimo 30 maggio

Firenze, destituiti dall'Arma i due carabinieri accusati di violenza sessuale/ L'udienza il prossimo 30 maggio

Un gesto importante anche se i due, al momento, hanno goduto di un trattamento giudiziario iper-garantista: l'Arma dei carabinieri ha destituito Marco Camuffo e Pietro Costa, i due militari di Firenze accusati di violenza sessuale nei confronti di due studentesse americane. Il prossimo 30 maggio è stata fissata l'udienza per il rinvio al giudizio, e la destituzione dal servizio, è una sorta di atto dovuto in seguito agli indizi emersi in questi ultimi mesi. La decisione arriva al termine dell'indagine disciplinare scattata dopo la denuncia delle due ragazze, che accusano i due carabinieri di averle violentate nella notte fra il 5 e il 6 settembre, dopo averle accompagnate a casa con l'auto di servizio.

L'espulsione dall'Arma, e quindi il licenziamento, arriva in base alla valutazione del comportamento tenuto da Camuffo e Costa quando furono chiamati a intervenire per una rissa in una discoteca al piazzale Michelangelo. La notizia è stata riportata dal Corriere della Sera, ripresa poi anche dall'agenzia Ansa. Al termine dell'operazione i due si trattennero nel locale per "agganciare" le giovani, e poi le accompagnarono a casa usando l'auto di servizio, cosa possibile solo in casi eccezionali.

Stupro Firenze, è scontro tra legali di studentesse e carabinieri: "Salvarono il numero di cellulare dopo il fatto" Tensione, lacrime, polemiche e il quasi svenimento di una delle due ragazze coinvolte.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.