Spalletti: "L’anno scorso vi ho mentito, non avevo un’Inter da Champions"

Spalletti:

Spalletti: "La Lazio avrebbe meritato la Champions"

La differenza è notevole, non era un gradino ma un pianerottolo. Il settlement agreement è stato firmato dalla proprietà precedente e noi dobbiamo rispettare l'accordo, senza illudere i tifosi. Bisogna dunque essere pronti a tutto. La società ha già iniziato a muoversi e lo ha fatto bene. I conti vanno rispettati e la società risanata. "Ci serve un centrocampista come Rafinha, che abbia la qualità per galleggiare tra i mediani e gli attaccanti - prosegue l'allenatore - Il trequartista che non si fa risucchiare dai centrocampista e non si fa marcare dalla linea difensiva avversaria". E allora dico questo: in questo momento Cancelo e Rafinha non si possono riscattare.

Il rischio è quello di incappare nel classico raggruppamento di ferro, ma dopo aver visto la finale tra Real Madrid e Liverpool, e dall'alto della propria esperienza, il tecnico toscano, intervistato da 'Premium Sport', spiega come i pericoli siano altri...: "Gli elementi fondamentali per giocare la Champions è la mentalità, lo spirito di squadra e l'organizzazione. Barella è comunque un buon calciatore, Nainggolan anche (ride, ndr)". Lautaro Martinez (arrivato oggi a Milano)? "E' un calciatore forte e importante in prospettiva".

Sul rinnovo con l'Inter: "Io ho un contratto, non ci sono novità sul rinnovo, ma è uguale". Dipende da questo. Il mio contratto?

Luciano Spalletti, allenatore dell'Inter, ha fatto riferimento anche a Davide Astori nel corso della lunga conferenza stampa che chiude la stagione nerazzurra.

SKRINIAR - "Ha sempre la faccia della persona tranquilla".

Champions. "A Roma è stata un'emozione bellissima, mi ero pentito di esserci stato poco in campo sono uscito per stare un po' a contatto con i tifosi perché erano tanti ed erano finalmente felici". Wanda conosce bene i meccanismi del mercato e sa come mettere pressione, così un giorno strizza l'occhio all'Inter e un altro allontana Icardi. Abbiamo ceduto otto giocatori, ne abbiamo presi sei. Non sarebbe stato un fallimento il quinto posto, non avevamo sottoscritto nulla. Con una data così in là nel tempo non dovrebbe esserci nessuna fretta di rinnovare, ma il futuro del capocannoniere della serie A è ancora da scrivere. Noi siamo quelli che la classifica dice.

SCUDETTO - "Per provare a vincere il campionato andranno messi sul mercato gli stessi soldi di quelli che lo vincono da anni".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.