Corsa al ribasso a Piazza Affari, lo spread sfonda quota 300 - Economia

Piazza Affari in rosso e lo spread supera 230

Piazza Affari in rosso e lo spread supera 230

La Borsa ha bruciato così 12 miliardi di euro, portando a circa 63 miliardi il saldo della capitalizzazione andata in fumo in dieci sedute, da quando lo scorso 15 maggio i mercati hanno iniziato ad entrare in fibrillazione per la situazione politica italiana.

Non si allenta dunque la tensione sui titoli di Stato italiani, in attesa che il presidente incaricato Carlo Cottarelli si presenti in Parlamento per chiedere una fiducia che, stando alle dichiarazioni delle forze politiche, sembra impossibile da raggiungere.

Tra i peggiori della lista di Piazza Affari ancora le Banche (-3,35%), l'Assicurativo (-1,99%) e Servizi per la finanza (-1,80%).

Sensibile peggioramento dello spread, che raggiunge quota 231 punti base, aumentando di 26 punti base rispetto al precedente, mentre il BTP con scadenza 10 anni riporta un rendimento del 2,68%. Non solo. L'incertezza politica comincia a pesare sulle aste di titoli di Stato, con il Tesoro costretto a pagare molto di più in un collocamento di Ctz e Btp indicizzati all'inflazione rispetto a un mese fa. Lieve calo Parigi che scambia con un -0,22%.

I più forti ribassi si mostrano su BPER che si mostra in fondo al principale listino milanese con un -2,89%. A Milano l'indice Ftse Mib chiude in flessione del 2,08% e nemmeno le 'big' Unicredit (-3,83%) e Intesa Sanpaolo (-3,24%) si salvano. Francoforte è positiva (+0,15%) e anche Madrid (+0,67%). Pesante Banco BPM, che segna una discesa di ben -3,09 punti percentuali. Giornata no per UBI Banca, che crolla del 6%.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.