Calciomercato Juventus, Perin parla chiaro: Sono pronto al salto

Perin chiama la Juve:

Perin chiama la Juve: "Sono pronto per il salto di qualità"

Reduce da una buona stagione il portiere nativo di Latina passerà così al club Campione d'Italia e avrà la possibilità di difendere i pali magari anche in Champions League. Al Genoa abbiamo concluso con la salvezza.

Con la Juve "non c'è ancora nulla di scritto, ma sono pronto". È uno dei migliori portieri al mondo. Gerarchie? Non spetta a me deciderlo.

Mancini? È un allenatore che fin dall'inizio ha mostrato molta fiducia in noi. Non Stefano Sturaro, giocatore il cui ingaggio è fuori portata e che i bianconeri comunque non vogliono cedere, se non in contanti, quanto piuttosto Rolando Mandragora, ex genoano quest'anno in prestito al retrocesso Crotone.

Oltre che di PerinArotta e Paratici hanno fatto con il procuratore Alessandro Lucci, un sondaggio anche per un altro suo illustre assistito.

"Sono un ragazzo con molto coraggio, lo stesso che mi ha fatto superare i due infortuni consecutivi". Dovermi giocare il posto non mi spaventa. Dal punto di vista caratteriale sono cambiato. Non vedo l'ora che arrivi il mio turno. C'è anche Meret. E c'è sempre Buffon, se dovesse tornare. Su Balotelli: "Non lo vedevo da quattro anni, l'ho visto cambiato e si è messo al servizio del gruppo". In questi giorni si è comportato positivamente. Il giorno giusto per chiudere può essere già martedì, quando le parti coinvolte si incontreranno alla riunione di Lega: vertice programmato per trovare un'intesa che si raggiungerà a quota 15 milioni da versare al Genoa. Condividiamo tutti quello che ha detto il capitano Bonucci: lo dobbiamo lasciare stare, merita pace e non combina più i casini di una volta.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.