Marco Cecchinato ha battuto Djokovic ed è in semifinale al Roland Garros

"Volée ma non posso: Fognini e Cecchinato sognando i quarti di finale per fare la storia

Per di più, sfogliando gli almanacchi, Cecchinato è il tennista con il più basso di ranking in assoluto a raggiungere la semifinale del Roland Garros da Andrei Medvedev che nel 1999 vi riuscì da numero 100 del mondo, perdendo poi Agassi in finale dopo un vantaggio di due set.

Quarant'anni dopo, c'è un altro italiano in semifinale di un torneo dello Slam. SEMIFINALE. Marco Cecchinato è in semifinale al Roland Garros. A quel punto però Cecchinato è stato bravo a reagire (in avvio di parziale era stato punito con un punto di penalità, per essersi recato negli spogliatoi senza permesso), rimontando fino al 5-5. Nel team di Cecchinato c'è sempre stato un ottimo preparatore come Umberto Ferrara e, recentemente, si è aggiunto anche il manager Luigi Sangermano. È di 6:3, 7:6 (7:4), 1:6, 7:6 (13:11) il risultato finale della partita che ha visto trionfare, appunto, il numero 72 della graduatoria mondiale. Tra i non addetti ai lavori il suo nome gira da poco tempo, sui giornali è arrivato appena qualche settimana fa vincendo a Budapest. "Il piano - spiega Simone Vagnozzi, il coach di Ascoli che ha ricostruito l'uomo e l'atleta dopo la brutta faccenda della squalifica per scommesse - era basico: spingere per non lasciare l'iniziativa al serbo, servire al corpo, rispondere profondo, aprire pochi angoli". "I don't understand nothing". Dopo i primi due set, abbastanza equilibrati, Cecchinato ha preso in mano la sfida, mettendo a segno dei break nei momenti decisivi che gli hanno consentito di continuare a vivere il suo sogno. L'italiano si è aggiudicato il primo set per 6-3 contro un 'Nole' debilitato da alcuni acciacchi fisici e che nel corso dell'incontro ha dovuto fare ricorso al fisioterapista per curare alcuni problemi al collo. È una vittoria che mi ripaga di tanti sacrifici: palestra, alimentazione, professionalità. "Ho raggiunto la semifinale - conclude Cecchinato -, è incredibile". L'altra statunitense Madison Keys (13) ha invece superato la rumena Mihaela Buzarnescu (33) 6-1 6-4 e si giocherà l'accesso alle semifinali con la kazaka Yulia Putintseva (98), che ha battuto la ceca Barbora Strycova (26) 6-4 6-3. I pronostici sono entrambi scontati, ma in questi giorni, sui campi parigini, l'incredibile salta fuori all'improvviso.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.