Salvini chiude i porti italiani: "la nave Aquarius non può attraccare"

Nel pomeriggio di domenica 10 giugno il ministro dell'Interno e vicepresidente del Consiglio, Matteo Salvini, ha annunciato che non concederà l'autorizzazione alla nave Aquarius, in navigazione nel Mediterraneo con 629 migranti a bordo, di fare ingresso in un porto italiano.

L'ambasciatrice di Malta in Italia, Vanessa Frazier, ha ribadito: "I 629 migranti dell'Aquarius non li accogliamo, è una questione di principio". Il recupero della nave Aquarius "é avvenuto nell'area di ricerca e salvataggio libico ed è stato coordinato dal centro di Roma - ha risposto il portavoce della Valletta - Malta non è l'autorità di coordinamento e non ha competenze su questo caso".

Ieri le autorità maltesi avevano rifiutato l'ingresso in porto della nave Seefuchs, di una ong olandese, con 126 migranti a bordo. Era così intervenuta la Guardia costiera italiana e la nave, alla fine, è stata fatta approdare a Pozzallo, dove è arrivata ieri mattina.

La situazione è in evoluzione e resta da capire in quale porto potranno sbarcare i migranti tratti in salvo. La mancata risposta dell'autorità maltese, tuttavia, non impedisce alla singola imbarcazione che ha avvistato il natante in difficoltà dall'intervenire.

Tenendo conto che le navi delle Ong sono in mare e continueranno a soccorrere queste persone, nella consapevolezza che senza l'aiuto molti rischierebbero di morire. Ma è il segnale che il nuovo governo intende lanciare all'Europa: l'Italia non può essere lasciata da sola a gestire l'emergenza.

Salvini ha accusato Malta di "dire sempre di no a qualsiasi richiesta di intervento" per salvare i migranti ma il governo dell'isola ha respinto le accuse al mittente. "Se qualcuno pensa che si ripeterà un'estate con sbarchi, senza muovere un dito, non è quello che farò come ministro". Una misura, quella della chiusura dei porti, che sarebbe senza precedenti.

"Una notte estremamente intensa nel Mediterraneo centrale, con sei sei diverse operazioni di salvataggio" ha scritto stamane in un tweet Medici senza frontiere. "Non starò a guardare", aveva detto sabato Salvini. L'imbarcazione, che trasporta 123 minori non accompagnati, 11 bambini e sette donne incinte, non è stata autorizzata ad approdare in Italia.

La Acquarius ha prelevato 229 clandestini, altri 400 sono stati recuperati e poi trasbordati sulla nave della Ong da imbarcazioni della guardia costiera italiana e da mercantili.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.