Mondiali 2018, Francia-Argentina 4-3: Mbappé fa fuori Messi

Francia-Argentina Mercato Juve Pavon Kanté Mondiali 2018 Sampaoli Deschamps

Francia-Argentina Mercato Juve Pavon Kanté Mondiali 2018 Sampaoli Deschamps

Finisce 4-3 il primo ottavo di finale del Mondiale di Russia.

Francia (4-3-3): Lloris, Pavard, Varane, Umtiti, Hernandez, Kantè, Matuidi (30' st Tolisso), Pogba, Mbappè (44' st Thauvin), Giroud, Griezmann (38' st Fekir). Il fallo inizia fuori area, Mbappé cade dentro e inganna l'arbitro che concede il rigore senza che dal Var gli facciano cambiare idea: sul dischetto va Griezmann che spiazza Armani e porta avanti i 'galletti'.

Anche la fase a eliminazione diretta di questo Mondiale sarà interamente visibile in chiaro sulle reti Mediaset.

LAMPO DEL 'FIDEO' - L'Argentina, in difficoltà, cerca di reagire con coraggio ma l'area francese è intasata e Messi è così costretto a uscire dalla gabbia per trovare un po' di libertà lontano dal traffico. "Non siamo riusciti a ottenere quello che volevamo, non è un fallimento, è una frustrazione, sono qui perché l'ho deciso e quello che mi chiede non mi interessa". Il primo tempo non è spettacolare: la Francia è organizzata, ma fa poco in attacco, limitandosi a difendere e ai lanci lunghi per Mbappé, subito capace di seminare il panico tra le linee argentine. A metà secondo tempo Mbappè si scatena e il tabellone recita 4-2. L'ingresso del centrale giallorosso conferisce centimetri sui calci piazzati e al 48', proprio sugli sviluppi di un corner, la palla giunge a Messi che prova il sinistro dalla distanza, sulla traiettoria si inserisce furbescamente Mercado che con un tocco spiazza Lloris. Non è stata una partita facile per il Comandanteche, insieme ai suoi compagni di reparto, ha sofferto le ripartenze Bleus, concretizzate dalla doppietta di Mbappé e dal gran gol di Pavard, favorito anche da un errato rinvio della retroguardia dell'Albiceleste. Il Mondiale che rincorre da sempre, colpa dell'altro Genio che fu (Diego Maradona), quel paragone che ha un senso e anche no, ma che pesa sul destino.nazionale della Pulce. La doppietta personale arriva invece grazie ad un'azione tutta in verticale, nella quale Mbappè è bravo a scattare con i tempi giusti su servizio di Giroud.

Ma poi ecco l'accelerata decisiva firmata dai francesi: al 64' Mbappé ha trovato un sinistro vincente a pochi passi dal portiere avversario.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.