Il raduno della Lega a Pontida, tanti erbesi presenti: "Giornata storica"

Matteo Salvini a bordo dell'aereo militare che lo ha portato in Libia lo scorso 26 giugno

Matteo Salvini a bordo dell'aereo militare che lo ha portato in Libia lo scorso 26 giugno

"E tutti i partiti dovranno scegliere da che parte stare". "Ecco perché puntiamo alla riconquista della presidenza del Parlamento europeo per i prossimi due anni e mezzo". "Sicuramente ci sono dei morti", ha detto Ghasem, senza fornire altre indicazioni. "I porti italiani sono e rimarranno chiusi" e tagliando corto mette in chiaro le intenzioni che il governo ha sulla problematica che rimane all'ordine del giorno in tutti i salotti e anche nelle case dei singoli italiani.

Sdoganati i più radicali sentimenti antieuropeisti: "le Europee dell'anno prossimo saranno un referendum fra l'Europa delle élite, delle banche, della finanza, dell'immigrazione e del precariato e l'Europa dei popoli e del lavoro. Penso che saremo maggioranza". "L'amore, ossigeno nella costruzione dell'alternativa, sconfiggerà l'odio ed è per questo che non ho mai smesso di essere rivoluzionario". Per vincere occorreva unire l'Italia, come occorrerà unire l'Europa. Matteo Salvini, quindi, ha cercato di deviare le polemiche, concentrandosi sull'aspetto che lo ha sempre contraddistinto: la lotta all'immigrazione clandestina.

Matteo Salvini sta dilagando nella popolarità, proprio come era accaduto prima a Berlusconi e Renzi. Il segretario della Lega ha ribadito il progetto di una "alleanza internazionale dei populisti che per me è un complimento".

Ieri per Salvini è stato un bagno di folla continuo.

Il raduno di Pontida, è stata l'occasione per il Segretario federale della Lega Matteo Salvini di tracciare la rotta in vista delle sfide che attendono il partito. Poi indosserà la camicia bianca per parlare dal palco per circa un'ora. Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro.

Il ministro ha detto che posizioni come quella del presidente della Camera, Roberto Fico, sulle ong, sono espressioni del suo pensiero personale. "I porti sono e resteranno chiusi", sostiene Salvini. Era il 2009 quando Checco Zalone, nel film "Cado dalle nubi", interpretando un ingenuo cantante per una vendetta viene mandato ad una festa, di quello che nel film viene chiamato "Partito del Nord" credendo però che si tratti di una festa di emigranti calabresi che celebrano il peperoncino verde e, mentre lui interpreta canzoni meridionali la sala si svuota. "Oggi c'è una terza nave che prenderà la via di un altro Paese e ce ne saranno anche una quarta una quinta e così via", ha aggiunto il ministro dell'Interno. Soprattutto "si sono accorti che possiamo dire dei no e se c'è bisogno li diciamo". "E partiremo questa missione dall'abolizione della legge Fornero". Poi attacca i vincoli di bilancio Ue.

Poi il leader della Lega affronta anche questioni interne al suo partito.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.