Decreto dignità, Conte: "Non siamo contro le imprese"

Di Maio con l’imprenditore Antonino De Masi preso di mira dall’andrangheta

Di Maio con l’imprenditore Antonino De Masi preso di mira dall’andrangheta

Stabilita una salvaguardia occupazionale per le imprese che beneficiano di aiuti e che non potranno ridurre il personale oltre il 10% nei cinque anni succcessivi alla data del completamento dell'investimento incentivato. Abbiamo limitato la possibilità di abusare dei contratti a tempo determinato e abbiamo aumentato le penali quando ci sono gli ingiusti licenziamenti sul contratto a tempo indeterminato.

A partire delle misure di contrasto al precariato, con l'abbassamento del tetto di durata massima dei contratti a termine sceso da 36 a 24 mesi massimo. Io non posso descrivervi l'emozione per quello che abbiamo fatto in Consiglio dei Ministri.

Luigi Di Maio è pronto a lanciare il decreto Dignità per superare il Jobs Act. Nel mentre Di Maio sta cercando una soluzione per questo settore. Sono escluse dal divieto le lotterie nazionali a estrazione differita e i loghi sul gioco sicuro e responsabile dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli.

"C'è ancora tanto da fare su questi temi - ha spiegato il vicepremier - ma grazie a questo decreto si disattiva il redditometro, lo spesometro prevede solo un adempimento all'anno invece di comunicazioni trimestrali e semestrali e lo split payment non esiste più per i professionisti".

Nel provvedimento è contenuta anche una misura che riguarda gli insegnanti.

Non solo le regole sui contratti di lavoro ma anche le nuove norme sulle delocalizzazione.

A scagliarsi duramente contro i contenuti del Decreto Dignità è, tra le altre associazioni rappresentative delle imprese, Confindustria. A dirlo il presidente dell'Istituto nazionale tributaristi (Int), Riccardo Alemanno.

Il tavolo con i rappresentanti dei rider non ha dato risultati concreti ma ha sortito la promessa di riconvocare una seduta entro la fine della settimana in corso per stabilire un compenso minimo, l'affiliazione a Inps e Inail e un contratto che descriva il tipo di lavoro da svolgere, anche al fine di stralciare il punteggio di reputazione del lavoratore su cui le aziende di food delivery fanno affidamento. "Bisogna però che i rappresentanti delle istituzioni parlino in modo chiaro, il fisco va cambiato, la burocrazia va sfoltita, ma occorrono tempo e risorse".

Il decreto Dignità "è un buon inizio, poi il Parlamento cercherà di renderlo ancora più efficiente e più produttivo". Sempre in riferimento ai dati Istat dell'occupazione, ha aggiunto: "Dobbiamo chiudere l'epoca in cui il contratto a termine veniva utilizzato per far alzare l'indice Istat dell'occupazione, per celebrare il record".

"Sono le imprese che creano lavoro". "Non si arretra sulla precarietà, sulla sburocratizzazione, sulla lotta al gioco d'azzardo e alle multinazionali che delocalizzano dopo aver preso soldi allo Stato", ha concluso.

Impedire alle aziende di scommesse "di investire in promozione nel nostro Paese porterebbe svantaggi concorrenziali ai club italiani, dirottando all'estero i budget pubblicitari destinati alle nostre squadre". Stasera, infatti, è stato convocato il Consiglio dei Ministri alle ore 20 che, tra gli altri argomenti all'ordine del giorno si concentrerà proprio sul dl dignità.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.