Pensioni, immigrati necessari. Casali contro Boeri: "Creare posti di lavoro qualificati"

Contributi Inps 2018 restituzione dei soldi è possibile ecco come

Contributi Inps 2018 restituzione dei soldi è possibile ecco come

Sono favorevole all'inclusione di immigrati regolari nel mondo del lavoro, ma sono contrario che essi provengano dall'immigrazione irregolare, la cui numerosità è enormemente sproporzionata rispetto a quella del suo assorbimento da parte dell'attività produttiva, creando ben altri problemi sociali.

Ma per Boeri con l'introduzione di Quota 41 e Quota 100 si ridurrebbe anche l'occupazione: un punto di vista il suo diametralmente opposto a quello dei partiti di maggioranza, che hanno sempre sostenuto il contrario: anticipare l'età della pensione servirebbe (anche) a far posto ai giovani.

Ma anche il leader della Lega, dopo avere annunciato cambiamenti ai vertici di certi "apparati pubblici", non cede e passa al contrattacco, chiedendosi: "dove vive" Boeri, "su Marte?" "Fin qui ottimo. Cordiale. - continua Boeri a Radio 24 - Abbiamo avuto occasioni di confronto con altri ministri, ci sono dei rapporti di lavoro e mi sembra siano molto proficui". Già, non si può fare, c'è l'ideologia multiculturalista che non lo permette. "Gli immigrati sono un beneficio solo se lavoranoregolarmente, solo se entrano e risiedono in Italia regolarmente, ehanno un posto di lavoro nel quale pagano i contributi, produconoreddito e producono ricchezza".Così il deputato di Forza Italia RenatoBrunetta, in un'intervista a Radio Anch'io. Ma queste considerazioni - seppur corredate di proposte più rigorose - non sono le stesse che va facendo Salvini? "E allo stesso tempo dobbiamo mandare in pensione i papà e le mamme in modo tale che i figli possano entrare nel mondo del lavoro".

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 04 lug - Il presidente" dell'Inps Tito Boeri "per ora fino al 2019 sta in carica, e per quanto mi riguarda e' il mio interlocutore per l'Inps. Poi, secondo l'Istituto, sono ormai "tanti i lavori che gli italiani non vogliono più svolgere". Boeri, comunque, è stato difeso "grillini": in fondo è stato lui il protagonista della crociata contro i vitalizi e le pensioni d'oro. Mentre Salvini dichiara, afferma, fa comizi ogni giorno i disperati muoiono, con sconcertante assuefazione di milioni di italiani, tra cui tantissimi leghisti che non desiderano altro che essere lasciati in pace nei loro confortevoli rifugi, non pagare le tasse, reclamando con prepotenza l'autonomia fiscale e finanziaria delle regioni del nord: Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, non condividere pezzi di territorio con lo "straniero", come racconta il filosofo Bauman. Interpellato ancora una volta sulla possibilità che venga tolta la scorta allo scrittore napoletano, il vicepremier leghista, in diretta tv, ha annunciato la presentazione di una querela nei confronti dell'autore di 'Gomorra'. In Italia il reddito dei pensionati è pari all'83% del salario medio, un valore che in Europa si assesta attorno al 60%.

Botta e risposta tra Tito Boeri e Matteo Salvini in tema di immigrazione. Gli italiani non sono un popolo di razzisti. Così presentata l'informazione induce a ritenere che ogni opposizione all'accoglienza di immigrati che non tiene conto di questo vantaggio è errata, accreditando la politica fallimentare finora seguita in materia.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.