Ticinonline - Morto il caratterista Jimmy il Fenomeno

Addio a'Jimmy il Fenomeno

Addio a'Jimmy il Fenomeno

È morto, all'età di 86 anni, l'attore caratterista Jimmy il Fenomeno. Vero nome Luigi Origene Soffrano, ha collaborato al suo primo film nel 1958 e al suo ultimo - con un ruolo attivo - nel 1998, quarant'anni dopo; il suo punto di forza era la straordinaria mimica facciale, un'autentica arma micidiale nella riuscita delle gag.

In quasi cinquant'anni di carriera è apparso in oltre 150 film, da quelli interpretati da Totò e Aldo Fabrizi per arrivare alla commedia sexy all'italiana degli anni 70 dove ha partecipato in piccoli ruoli sempre caratterizzati dal suo sguardo strabico, la sua parlata dialettale e la sua sconclusionata risata.

Addio a Luigi Origine Soffrano, in arte 'Jimmy il Fenomeno'. Negli anni Ottanta arriva l'approdo sul piccolo schermo, grazie ad Antonio Ricci che in lui vede un'ottima spalla per Ezio Greggio in "Drive In". Tanti i film nei quali ha recitato tra cui 'Il monaco di Monza', 'Fantozzi', 'La liceale nella classe dei ripetenti', 'Fico d'India', 'Il bisbetico domato', 'I fichissimi', 'Innamorato pazzo', 'Acqua e sapone' e il 'Il ragazzo di campagna'. I funerali si terranno mercoledì 8 agosto a Milano.

Costretto su una sedia a rotelle da molti anni e con diversi problemi fisici, l'attore si è ritrovato negli ultimi anni in uno stato di indigenza, tanto che nel 2010 lanciò un appello perché gli venisse riconosciuto il sovvenzionamento della Legge Bacchelli (fondo previsto da una legge del 1985 a favore di cittadini illustri che versino in stato di particolare necessità).

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.