Juventus, Allegri: "Vinto il primo scontro diretto"

La pubblicità gigante della Nike messa a Piazza Vittorio Veneto a Torino per la prima in casa del portoghese

La pubblicità gigante della Nike messa a Piazza Vittorio Veneto a Torino per la prima in casa del portoghese

La Juventus ha ospitato la Lazio all'"Allianz Stadium" per l'anticipo della 2^ giornata di Serie A: ancora a secco Cristiano Ronaldo, ma in compenso i bianconeri conquistano la seconda vittoria consecutiva. Noi abbiamo giocato bene nei primi 30′, poi loro hanno segnato. Stasera ha lavorato bene anche difensivamente. La maledizione per Ronaldo continua al 75', ma per la Juve arriva comunque il gol che fa calare il sipario sul match.

MATUIDI 6.5 Qualche intervento rude che gli costa anche l'ammonizione, ma la sua sostanza a centrocampo si fa sentire eccome. "È un ragazzo molto umile".

"E' stata una partita diversa rispetto a Verona, un impatto fisico diverso". Il pericolo era andare dietro all'entusiasmo dell'ambiente per la prima in casa di Cristiano. L'abbonamento a Sky prevede le stesse modalità degli anni scorsi in base ai pacchetti Calcio e Sport che si scelgono. Tutti quelli davanti li ho avuti l'8 agosto, ora dobbiamo migliorare la condizione fisica. "Sì, alla fine - ammette -". C'è bisogno di tempo.

"La squadra è stata brava su molti aspetti anche se la frenesia a volte è nemica del risultato". Gioca molto sulle ripartenze perciò bisognerà fare una partita molto attenta. Ci vuole un po' di pazienza nel metterli insieme tutti. Devo sfruttare al meglio tutti i giocatori, ho una rosa importante. Conta il campo, oggi servivano certi giocatori, sabato magari torneremo con più giocatori offensivi. Esistono, infatti, diverse offerte di siti web illegali che possono rivelarsi virus e infettare i pc senza garantire alcuna qualità, tra l'altro, di visione della partita stessa. Dybala come ha preso l'esclusione? L'Atalanta parte fortissimo, soprattutto con Maxi Moralez che tra le linee crea scompiglio. Due dei protagonisti annunciati, così come le altre stelle dell'incontro: da Paulo Dybala a Sergej Milinkovic-Savic. In questo momento è così. L'impressione, però, è che ques'tanno, con il parco attaccanti a disposizoine di Allegri, anche a lui toccherà più spesso. Ha capito che il campionato italiano è completamente diverso da quello spagnolo e ha compreso il dna della Juve.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.