Vuelta: tappa a Clarke, Molard è leader

AFP
					Elia Viviani

AFP Elia Viviani

Nel giro di due giorni alla Vuelta a España sono riuscite a sbloccarsi le uniche due squadre World Tour che ancora non avevano ottenuto alcun successo in questo 2018 in gare facenti parte del massimo circuito dell'UCI: ieri ce l'aveva fatta il Team Dimension Data con lo statunitense Ben King, oggi invece un'altra fuga vincente ha fatto esultare l'australiano Simon Clarke e tutta la EF Education First-Drapac. Subito dopo il via i primi corridori iniziano a staccarsi, ma la tappa non regala la possibilità di impostare una fuga fin dai primi chilometri e il gruppo resta compatto.

Vittoria della carriera per Simon Clarke, davanti Bauke Mollema (Trek-Segafredo) e Alessandro De Marchi (BMC). "De Marchi riesce a raggiungere il corridore di testa, ma il vantaggio resta minimo e si aggira sui 14", sfortunato Viviani che fora poco prima del Gpm. Dall'interno si punta nuovamente verso sud per tornare a respirare aria di mare e giungere, dopo 188,7 km di corsa, a Roquetas de Mar. Al quarto posto Villella, Pellizzotti chiude nono e Conti 12esimo. Rudy Molard è la nuova maglia rossa e i big arrivano, in gruppo, a cinque minuti dal vincitore Clarke. Invariati i distacchi tra tutti i favoriti.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.