Juventus, Allegri: "Ronaldo? Arrabbiato per il mancato premio Uefa"

Serie A, la Juventus vince a Parma e consolida il primato. L’Inter sbanca il dall’Ara

Serie A, la Juventus vince a Parma e consolida il primato. L’Inter sbanca il dall’Ara

UNITED E VALENCIA - "Manchester e Valencia sono ottime squadre, con ambienti caldi, mentre lo Young Boys è l'outsider".

La Juventus batte il Parma 1-2, ma il tema della serata è il fatto che sia rimasto ancora a secco di gol Cristiano Ronaldo. Lo ha detto Massimiliano Allegri in conferenza stampa. L'allenatore toscano presenta così il match di domani sera: " Bisogna fare una partita tosta, perché da questi campi bisogna uscire con i tre punti perché da questi campi passano i campionati, ma non è una novità. "Siamo alla vigilia delle Nazionali e questo per noi è sempre un pericolo". Deve trovare una condizione migliore come tanti altri, ha iniziato dopo e giocato poche partite. E presto ce la ritroveremo lassù - ha spiegato il tecnico della Juventus -. Nonostante le parole di supporto, domani la presenza di Dybala dall'inizio non è assicurata: "Giocheranno Ronaldo e Mandzukic, devo scegliere chi sarà il terzo". Il Tardini si è confermato campo ostico per i bianconeri, che pur avendo meritato il successo e la vetta della classifica hanno sperimentato sulla loro pelle la tenacia della squadra di D'Aversa.IDENTITA' DI SQUADRA - "Stiamo costruendo la nostra identità di squadra e a punteggio pieno si lavora ancora meglio" ha concluso Allegri, che dopo aver implicitamente citato Cristiano Ronaldo, ancora a caccia del suo primo gol italiano, ha esaltato il gioco di squadra e l'identità della Juventus.

"Si muove con intelligenza e lotta, poi nelle zone decisive i tocchi non sono sempre alla sua altezza".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.