Starbucks apre a Milano, festa in piazza

Attendere un istante stiamo caricando il video

Attendere un istante stiamo caricando il video

Il 7 settembre aprirà ufficilamente le porte del primo store italiano. Il colosso del caffè americano, con oltre 25 mila negozi nel mondo, ha scelto Milano per un debutto italiano a lungo atteso dal suo fondatore e presidente emerito Howard Schultz.Il sogno di Schultz. Ce ne sono altri due nel mondo, a Seattle e Shanghai. Ora il gigante americano debutta in Italia con la caffetteria piu grande d'Europa, 2.300 metri quadrati nello storico Palazzo delle Poste, vicino al Duomo. Il protagonista della roastery è il caffè, che viene lavorato in ogni sua fase nel locale al cui centro campeggia una grande macchina tostatrice. I prezzi praticati sono, secondo il Codacons, "lontanissimi dalla media praticata a Milano dove per un espresso si spende in media 1 euro e 1,30 euro per il cappuccino", contro i prezzi di 1,80 per il caffè e 4,50 per il cappuccino fissati dall'azienda americana. Avrà anche un bar che servirà cocktail e aperitivi. Noi italiani ci siamo fermati al gelato da passeggio, o alla granita, tradizioni difficili da discutere (specialmente in tempi di riscaldamento globale) che attraverso le ere geologiche del costume hanno generato tutto un loro particolare galateo che regola bicchierini, coni, cucchiaini, tovagliolini. Per la festa inaugurale, con circa 400 invitati, sono attese esibizioni di cantanti e ballerini dell'Accademia del teatro alla Scala.

Quattro nuovi negozi Starbucks apriranno entro l'anno a Milano. L'obiettivo è sfidare i quasi 150 mila bar presenti in Italia con una specie di boutique del caffè. "Milano è stata di ispirazione per noi - ha detto Brok - e quindi adesso ci concentriamo su questa città, poi valuteremo l'espansione a livello nazionale".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.