Niccolò Bettarini, aggressori picchiati in carcere/ Spunta intercettazione: "Ordine degli ultras dell'Inter"

Bettarini jr, rivelazioni shock:

Bettarini jr, rivelazioni shock: "I capi della curva dell'Inter hanno fatto picchiare i miei aggressori"

Parla così al telefono con un amico Niccolò Bettarini, il figlio di 19 anni di Simona Ventura e di Stefano Bettarini aggredito lo scorso 1 luglio a coltellate davanti alla discoteca "Old fashion" di Milano. Nella fase di ricovero ospedaliero seguita al pestaggio, il figlio di Stefano Bettarini e Simona Ventura aveva ricevuto attestati di solidarietà da tantissime persone e aveva incassato tanti auguri di pronta guarigione sui social network.

I rappresentanti della curva nord dell'Inter "smentiscono assolutamente di conoscere Niccolò Bettarini" e "soprattutto di aver fatto picchiare i suoi aggressori". Chiacchierando sempre al telefono con un altro amico, poi, Bettarini ricostruiva anche come era scoppiata la lite che ha portato alla sua aggressione, "confermando - scrivono gli investigatori - ancora una volta quanto emerso nel corso delle indagini". L'avvocato Perlino, tra l'altro, difende anche uno dei fermati per il tentato omicidio del 19enne, e ha spiegato che anche ieri è andato a trovare il suo assistito in carcere e che "né lui né gli altri" tre fermati sono stati aggrediti in carcere.

Noi il figlio di Bettarini non lo conosciamo, non sappiamo come sta ne chi frequenta ne che squadra tifa.

E in un'altra intercettazione, il 19enne Nicolò racconta la sua versione dei fatti. All'amico che gli dice di avere reagito male, Bettarini risponde: "Ho capito zio ma che ti devo dire cioè.e poi boh me li sono trovati 15 addosso fra, è successo un puttanaio. da lì non ho capito più niente. mi stavo alzando ancora.io non avevo riconosciuto che mi avevano fessato". E mi ha detto che stavano prendendo Andrea Ilardo che va beh sì è mio amico ma non di certo come voi... allora boh sono arrivato da 'sto albarolo (il riferimento è al giovane albanese poi arrestato, ndr) e gli faccio.

Nei prossimi giorni, dopo il deposito delle istanze delle difese, verrà fissato il processo con rito abbreviato per i quattro arrestati. Il legale di Alessandro Ferzoco, l'avvocato Mirko Perlino, in particolare, ha chiesto l'abbreviato condizionato alla testimonianza di Bettarini in aula e all'acquisizione della sua cartella clinica.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.