Benzina, la Lega vuole fare il pieno: "Arrivano i tagli delle accise"

Governo pronto a varare il taglio delle accise sulla benzina

Governo pronto a varare il taglio delle accise sulla benzina

Martedì dunque sarà presentata una proposta che dovrebbe rappresentare il primo passo verso il taglio completo. Questa volta a parlare ci ha pensato il sottosegretario all'Economia, Massimo Bitonci, nel corso di un'intervista pubblicata dal Messaggero nel weekend. 'Stiamo ancora facendo i conteggi.

Nello stesso contratto di governo firmato da Lega e Movimento 5 Stelle si fa riferimento a tutte quelle "voci anacronistiche" che risalgono addirittura alla guerra di Abissinia e che valgono fino a 20 centesimi al litro secondo i calcoli dei consumatori.

Le accise sulla benzina sono uno dei balzelli più odiati dagli italiani. "Io non dico leviamo tutto, ma abbiamo una accisa ancora per il finanziamento della Guerra in Etiopia, che credo sia finita da un bel pezzo". Cancelleremo quelle più datate nel tempo.' Insieme al taglio delle accise ha spiegato che 'ci sarà un'altra misura molto importante per le imprese; una riduzione dell'Ires dal 24% al 15% per gli utili che vengono reinvestiti per l'acquisto di attrezzature e beni per lo sviluppo dell'attività. "Poi per il 2020-2021, Salvini ci ha chiesto di preparare una flat tax". L'accisa sui prodotti energetici, loro derivati e prodotti analoghi ha garantito allo Stato nel 2017 un incasso di 25,7 miliardi di euro. Proporremo - ha affermato - di estendere questa misura anche alle assunzioni'. Risposta del sottosegretario: 'è un tema che sta molto a cuore a Matteo Salvini'.

Allo studio, annuncia ancora Bitonci, ci sono inoltre "due ipotesi, una ulteriore riduzione delle aliquote Irpef oppure una flat tax progressiva".

Si parla anche di altre proposte che la Lega vorrebbe portare a discussione in futuro, come ad esempio "L'ampliamento del regime dei minimi. Applicheremo l'aliquota del 15% fino a 65 mila euro, poi cui sarà un'aliquota incrementale del 5% fino a 100 mila, si pagherà, cioè, solo sulla parte che supera i 65 mila euro". In ogni caso rimane in piedi l'idea di una flat tax non propriamente piatta, con più aliquote: "Il punto di partenza resta il taglio del primo scaglione".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.