Eros Ramazzotti: "Ecco che cosa penso di Salvini"

ANSA									+CLICCA PER INGRANDIRE

ANSA +CLICCA PER INGRANDIRE

A tre anni dal suo ultimo e non croccantissimo disco intitolato "Perfetto", alle 18 precise del 10 settembre 2018 e in diretta Facebook Eros Ramazzotti ha annunciato l'uscita del suo prossimo lavoro.

"Mio padre - ha affermato - era comunista immaginava un mondo equo in cui a tutti toccasse in sorte un pezzo di pane". Parola di Eros Ramazotti, che in un'intervista a 'Vanity Fair' si confessa, parlando di musica, amore e politica.

Alle ultime elezioni ha votato Movimento 5 Stelle: "E lo rifarei". Il risultato di questa lunga e difficile riflessione è un album, nuovo di zecca, il quindicesimo della sua carriera, il cui titolo sembra quasi un invito a se stesso, a proseguire, a non fermarsi: "Vita ce n'è", che sarà in vendita dal prossimo 23 novembre. E un pregio, questo il leader della Lega e ministro dell'Interno lo vanta di sicuro: "Smaschera l'ipocrisia generale".

Il cantante ha anche affermato di aver "passato qualche anno in cui non sapevo se continuare o fermarmi per sempre. Mi sono chiesto se continuare avesse un senso perché mi sono detto: "Che lo compongo a fare un disco tanto per farlo?". "Ci sono tanti artisti che vivono di memoria, non volevo iscrivermi al club", ha rivelato il 'ragazzo di periferia'.

"Era utopia e lo scoprì sulla sua pelle". Eros Ramazzotti si fa la domanda e dà pura la risposta. Ci vuole tempo per cambiare e migliorare l'Italia: "parliamo di decenni, non di un anno o due". La tessera del Pci la presi anche io, ma solo per sei mesi. L'annuncio - in meno di due ore - è stato visto da 70mila persone su Facebook è ha ottenuto decine di migliaia di 'mi piace' su Instagram.

Poi, il 17 febbraio 2019 avrà inizio il tour mondiale, che partirà da Monaco di Baviera, ma il successo non gli ha fatto dimenticare le sue origini, e quel carattere introverso che aveva da adolescente: "Ero chiuso, più che timido. E io quando gli altri lavorano e guadagnano sono contento". Quanto al nuovo album, che definisce rivoluzionario, spiega: "Per realizzarlo ho speso un anno e mezzo della mia vita in studio".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.