L'Onu invia personale in Italia per verifiche sui migranti

Migranti, Moavero:

Migranti, Moavero: "Inappropriate le accuse dell'Onu all'Italia"

E infatti i clandestini da noi hanno diritto alla completa e gratuita assistenza sanitaria che va dalla cure odontoiatriche al podologo là dove un qualsiasi italiano deve pagare ticket salati, quando non l'intervento completo. Questo tipo di atteggiamento politico, e altri sviluppi recenti, hanno conseguenze devastanti per molte persone già vulnerabili.

"Anche se il numero dei migranti che attraversano il Mediterraneo è diminuito è stato il ragionamento di Bachelet -, il tasso di mortalità per coloro che compiono la traversata è risultato nei primi sei mesi dell'anno ancora più elevato rispetto al passato".

L'alto commissario Onu per i diritti umani Michelle Bachelet ha annunciato l'invio di personale delle Nazioni Unite in Italia per valutare l'aumento di atti di violenza e razzismo nei confronti dei migranti. Aveva detto che "l'Italia non accetta lezioni da nessuno, tantomeno dall'Onu che si conferma prevenuta, inutilmente costosa e disinformata" e aveva anche prospettato la minaccia di un taglio di contributi alle Nazioni Unite. Dal primo settembre è subentrata a Zeid Ra'ad Al Hussein come Alto commissario Onu per i diritti umani. I dati che abbiamo per l'aggravante del razzismo in Italia sono discendenti.

L'Onu si è detta seriamente preoccupata per i fatti di violenza e razzismo di cui si sente di continuo parlare nel nostro paese, e non è la prima volta che ammonisce l'Italia per questo comportamente disumano.

Bachelet chiede all'Unione europea di "organizzare una operazione umanitaria di ricerca e salvataggio per le persone che attraversano il Mediterraneo, assicurando che venga garantito l'accesso all'asilo e alla protezione dei diritti umani nell'Ue".

La replica trumpista di Salvini alla Bachelet: "L'Onu? Prima di fare verifiche sull'Italia, l'Onu indaghi sui propri Stati membri che ignorano diritti elementari come la libertà e la parità tra uomo e donna". "Ragioneremo con gli alleati sull'utilità di continuare a dare 100 milioni di euro per finanziare sprechi, mangerie, ruberie per un organismo che vorrebbe venire a dare lezioni agli italiani e poi ha Paesi che praticano tortura e pena di morte", è stata la reazione piccata del vicepremier.

Come ha detto con puntualità il ministro degli Esteri Moavero, ha signora ha usato parole inappropriate, infondate e ingiuste. Per Saviano, "di fronte a Salvini, Viktor Orban e a tutti quelli che possiamo definire 'sovranisti', l'Unione europea, il cui destino è nelle mani di Angela Merkel ed Emmanuel Macron, ha una sola strada possibile: difendere una politica migratoria rivolta verso l'accoglienza e rispettosa delle esigenze di solidarietà".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.