Macron lancia il piano anti-povertà

Macron annuncia il “reddito universale” Guerra alla povertà in Francia entro il 2020

Macron annuncia il “reddito universale” Guerra alla povertà in Francia entro il 2020

Si tratta di un piano quadriennale messo a punto dall'Eliseo che spazia dalla copertura sanitaria agli asili, con una serie di misure di sostegno a una "strategia nazionale di prevenzione e lotta alla povertà". Per il leader di En Marche sarà "semplice, equo e trasparente". Macron ha dichiarato:"Se sono qui davanti a voi, è per tentare di lanciare una nuova lotta, vitale per il nostro Paese, quella di decidere risolutamente di non dimenticare nessuno". L'obiettivo, ha spiegato Macron, è consentire a tutti di avere un tetto, una formazione e un impiego. Rifiutare la fatalità sociale, è lottare contro questo determinismo che, dall'infanzia, distrugge dei percorsi di vita. L'annuncio del piano arriva con due mesi di ritardo rispetto a quanto inizialmente previsto e, secondo diversi osservatori, sarà l'occasione per Macron - in forte calo di consensi - per recuperare il favore dell'opinione pubblica. "C'è in ogni bambino, a cominciare da un bambino che nasce in una famiglia povera, un Mozart che viene assassinato perché si decide che non ha alcuna chance di diventare Mozart". La strategia si fonda su due pilastri, prevenzione della precarietà, soprattutto dei più giovani, e aiuto al reinserimento nel mondo del lavoro.

"Non possiamo più tollerare che la dignità dei bambini non venga rispettata" ha lanciato con convinzione l'inquilino dell'Eliseo, insistendo sul fatto che "non è un piano caritatevole ma un progetto produttivo, educativo e solidale, tre principi che sono le radici della Repubblica".

E attenzione all'importante novità riguardante il cosiddetto reddito universale. La misura, che punta a garantire che tutti possano "vivere degnamente", è stata illustrata nel quadro del nuovo piano anti-povertà presentato il 13 settembre dal presidente francese. Come evidenziato da Il Sole 24 Ore, Emmanuel Macron ha commentato: "Con una legge nel 2020, creeremo un "reddito universale di attività" per permettere ad ognuno di vivere in modo decente".

Emergono dubbi e contraddizioni sul reddito universale di attività annunciato dal presidente francese Emmanuel Macron. "Sarà un reddito universale perché ognuno potrà pretenderlo non appena i suoi redditi passeranno al di sotto di una certa soglia".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.