Moscovici: l’Italia è un problema nella zona euro

Il monito di Moscovici sulla manovra: col deficit non c'è rilancio

Il monito di Moscovici sulla manovra: col deficit non c'è rilancio

"Il signor Pierre Moscovici - scrive il direttore di TgLa7 in un post su Facebook - è un importante commissario europeo, con delega agli affari economici". "Ed è proprio l'Italia il tema su cui voglio concentrarmi prima di tutto". Queste sono persone scollegate dalla realtà: "hanno di fronte uno dei governi con il più alto consenso in Europa che viene trattato così dai commissari europei di una Commissione che probabilmente tra sei-otto mesi non ci saranno più perché i cittadini alle prossime elezioni manderanno a casa una buona parte dell'establishment europeo".

"L'Italia - ha spiegato Moscovici - ha bisogno di riforme alla sua economia". Chi pensa che si possano rilanciare gli investimenti aumentando il deficit, ha aggiunto in conferenza stampa a Parigi, dice "una bugia".

L'Italia deve ridurre il debito, nel suo interesse. "Certo, non dobbiamo esagerare, chiaramente non c'è Hitler, forse dei piccoli Mussolini.". "La storia, come diceva Raymond Aron, è tragica, bisogna evitare che sprofondi nelle sue ore più buie", ha aggiunto. Moscovici ha parlato di forze populiste "democratiche quando vincono le elezioni, ma che poi erodono progressivamente le libertà". "Si sciacqui la bocca prima di insultare" replica piccato Matteo Salvini.

"C'è un atteggiamento da parte di alcuni commissari europei veramente inaccettabile e insopportabile". Duro anche Salvini: "Il commissario Ue Moscovici, anziché censurare la sua Francia che respinge gli immigrati a Ventimiglia, ha bombardato la Libia e ha sforato i parametri europei, attacca l'Italia e parla a vanvera di tanti piccoli Mussolini in giro per l'Europa". Tutte queste prese di posizione e giudizi ignobili contro l'Italia si scontreranno con le prossime elezioni.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.