Pensione quota 100: possibile domanda di accesso il prossimo gennaio?

La “festa” dopo l’approvazione della manovra

La “festa” dopo l’approvazione della manovra

Il meccanismo, nelle intenzioni dei due partiti di maggioranza, il M5S e la Lega, rappresenterebbe la sintesi tra la quota 41 dei precoci [VIDEO] e la pensione anticipata della Fornero. In pratica, quindi, nel 2019 si potrà continuare ad andare in pensione indipendentemente dall'età avendo 42 anni e 10 mesi di contributi (41 e 3 mesi per le donne) invece che 43 anni e 3 mesi.

Secondo quanto trapelato, saranno richiesti almeno 62 anni e 38 anni di contributi per andare in pensione con quota 100. Non si tratta, quindi, di una quota 100 ottenuta dalla somma di qualsiasi età anagrafica a qualsiasi contributo, ma occorre il rispetto dei paletti imposti.

Un altro punto su cui i Gruppi Uniti concordano, ma sul quale però non sono ancora arrivate aperture da parte del Governo del cambiamento (tant'è che non è presente nel contratto) è quello di abolire l'adeguamento dei requisiti per la pensione con le aspettative di vita. Se per la quota 100, infatti, sembrerebbero delineati i vincoli generali necessari per l'uscita, per l'altra misura di pensione con 41 anni di contributi si prospetterebbe un allargamento della platea ai contribuenti interessati alla pensione anticipata della riforma Fornero, con abbassamento degli anni di versamenti necessari.

Buonasera. Sono dipendente pubblico con 39 anni di contributi e 57 di età.

Stiamo parlando della Quota 100 che inizialmente era stata pensata per consentire a chi aveva compiuto 64 anni di età e che aveva versato 36 anni di contributi di andare in pensione anticipatamente. Nello specifico dei lavoratori della scuola, tale verifica dovrà essere fatta già a partire da gennaio 2019 (per il 2018 la domanda scadeva il 20 dicembre 2017) quando, presumibilmente, dovranno presentare istanza di cessazione dal servizio e, successivamente, presentare la domanda di pensione vera e propria, per l'uscita da lavoro a fine 2019.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.