Percassi: "Dopo l’episodio di oggi non si può stare zitti. Bisogna intervenire"

Percassi “La dirigenza della Fiorentina ha passato la settimana a lamentarsi e questo è il risultato. Episodio grave”

Percassi “La dirigenza della Fiorentina ha passato la settimana a lamentarsi e questo è il risultato. Episodio grave”

E invece i bergamaschi si ritrovano dopo sette giornate di campionato con soli sei punti, che valgono il 17° posto in Serie A. Medie insostenibili, specialmente se l'obiettivo della società resta quello di ben figurare in Europa e centrare la qualificazione anche per la prossima stagione. "Non capisco perché non ci sia stato l'utilizzo del VAR per un episodio così evidente". L'allenatore poi, al termine della gara, ha avuto un duro scambio con Stefano Pioli: "Mi dispiace per aver esagerato nei toni". Non si può commentare, non ho capito perchè non si sia nemmeno andati a consultare la moviola. Ma che questo avvenga dopo una settimana in cui la dirigenza della Fiorentina ha preparato una situazione dove sembrava che si dovesse compensare al minimo errore. "Non dobbiamo farci venire la tremarella, perché sono sicuro che giocando come oggi i risultati non si faranno attendere e così si presenterà l'opportunità di risalire la classifica".

Il presidente esecutivo della Fiorentina Mario Cognigni, di fronte alla polemica innescata dall'amministratore delegato dell'Atalanta Luca Percassi, non è rimasto in silenzio.

"Avrei voluto non parlare di questo ma oggi è impossibile stare zitti, c'è stato un episodio molto grave, gli arbitri possono sbagliare ma con noi è accaduto troppe volte ed oggi non si può più stare zitti". L'ipotesi di una compensazione per un rigore al limite concesso martedì contro la Fiorentina non è da escludersi, per Percassi. Errare è umano, ma l'episodio di oggi ci vieta di stare zitti.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.