Italia presenta la manovra all'Eurogruppo. Bocciatura di Bruxelles?

Tria:

Tria: "La Ue stia tranquilla, il debito/Pil scenderà". Dombrovskis sulla Manovra: "A prima vista non rispetta le regole"

"Adesso cercherò di spiegare quello che sta accadendo e come è formulata la manovra", ha detto il ministro entrando all'Eurogruppo e rispondendo alle domande dei giornalisti. Accusa subito respinta da Moscovici: "Quello che può creare turbolenze non sono le mie parole, ma quello a cui reagisco", ed ha difeso il suo ruolo di guardiano delle regole. "Dubbi e incertezze che inducono il Cfc a smontare la supercrescita prevista dall'esecutivo grazie alla prossima manovra, stimandola all'1,1% nel 2018 e allo 0,9% nel 2019", in "ribasso di 0,2% punti" per entrambi gli anni rispetto alle previsioni di giugno. In questa cornice "un rilancio degli investimenti è una componente cruciale".

"Il rapporto debito/Pil scenderà nel 2019". "Le distorsioni degli attuali meccanismi di sorveglianza multilaterale e delle regole di bilancio vanno superate - ha sottolineato - al fine di debellare le pressioni deflazionistiche ancora oggi evidenti in alcuni paesi membri e ripristinare un clima di ottimismo nelle prospettive dell'Europa". "Ha un problema di crescita, ha un problema demografico che non si vuole compensare con l'immigrazione".

"Il governo non torna indietro: chi si illude, come il Centro Studi di Confindustria, sappia che si sta facendo una cattiva idea". Invece, annunciando di essere "molto occupato", il capo di Via XX settembre ha deciso di fare rientro in anticipo a Roma. All'ultimo Ecofin informale a Vienna, sebbene non siano stati messi numeri nero su bianco, a Tria è stato recapitato un messaggio conciliante che andava incontro all'Italia il più possibile: anche uno sforzo minimo, ad esempio di 0,1%, potrebbe portare ad un rispetto accettabile delle regole.

Nel corso della giornata però è un'escalation di dichiarazioni, che riaccendono i timori su una possibile uscita dall'euro mentre lo spread, vale a dire il differenziale fra i btp e i bund tedeschi, sfonda i 300 punti base e Piazza Affari chiude nuovamente in rosso dopo una seduta all'insegna del nervosismo. Non significa, secondo il ministro, "che non bisogna cercare di rispettarle ma ci sono delle situazioni economiche in cui bisogna fare delle valutazioni". "Non ci sarà nessuna fin3e dell'euro" ha detto Tria. "Vogliamo lavorare per rispondere ai bisogni dei nostri cittadini - dice il vice premier - basta minacce e insulti dall'Europa l'Italia è un paese sovrano". Alzare il deficit nominale, in misura limitata come Bruxelles aveva fatto capire, non sarebbe quindi vietato a prescindere, ma con limiti ben al di sotto di quelli annunciati dal Governo. In soldoni: se io decido di investire soldi in titoli italiani attraverso un operatore finanziario, e quel debito diventa meno sostenibile e meno solvibile, l'operatore che mi rappresenta deve lanciare l'allarme. Quanto in termini di risorse questa manovra prevede per per la crescita, con quali provvedimenti?

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.