Lo United beffato al 96' contro il Chelsea: Mourinho furibondo

Calciomercato Chelsea e il dopo Morata che intrecci con Juve Milan e Napoli

Calciomercato Chelsea e il dopo Morata che intrecci con Juve Milan e Napoli

Subito dopo il gol del pareggio in pieno recupero del Chelsea contro il Manchester United, José Mourinho è sprofondato nel posto a lui riservato con un sorriso amaro. Piaceva ad Ancelotti, piace ad Allegri (ma alla Juve avrebbe comunque poco spazio) ma è chiaro che potrebbe rientrare anche nei piani dell'Inter se davvero Icardi dovesse andar via. "Non so quali problemi ci fossero - risponde Sarri -". Quindi penso che tutti debbano rispettarlo.

LA PARTITA - Serviva una vittoria al Manchester United per dare un senso alla propria stagione, ma così non è stato. Pari in mischia di Barkley al 51' e a quel punto è quasi rissa, con Sarri e Mourinho faccia a faccia e gesti di 'Moù verso quello che fu il suo pubblico. Il Chelsea ci prova con Kantè ma un attento De Gea dice di no. La gara sembra ormai finita, quando al 96° minuto Ross Barkley, subentrato per Kovacic al 70° minuto, riesce a ribadire in rete il pallone del definitivo 2 a 2. Ho parlato col mio collaboratore e l'ho portato da Mourinho e alla fine si sono chiariti. "Morata? Non penso al mercato, penso solo a migliorare i miei giocatori". Poi Sarri si definisce "un uomo fortunato". Nel post-partita il manager dei Red Devils ha evidenziato come non abbia sentito l'affetto del suo ex pubblico a Stamford Bridge, ostilità replicata con il gesto delle tre dite a ricordare i titoli in Premier League conquistati con il club: "Le reazioni dei tifosi dipendono però da loro, non sono infastidito da nulla". Forse prendendo in considerazione ogni giocatori, sono la squadra più forte della Premier.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.