Violento terremoto in Grecia avvertito in Sicilia. Allerta tsunami

Terremoto in Grecia, è allerta tsunami

Terremoto in Grecia, è allerta tsunami

La scossa, molto forte, è stata avvertita anche nel meridione, e soprattutto nella Sicilia orientale, in Calabria e in Puglia. Sono poi seguite due scosse minori.

Per quanto riguarda invece i precedenti nell'area ionica della Grecia, il 12 Agosto del 1953 alle 11.24 del mattino un terremoto violentissimo di magnitudo 7.3 devastò l'intera isola di Zante e quella di Cefalonia facendo crollare il 75% degli edifici, vi furono quasi 500 vittime.

Allerta arancione nel mar Ionio: "State lontani dalle coste" - In una delle vicine isole Strofadi sono stati segnalati pesanti danni all'antico monastero, di cui è crollata gran parte della torre. La scossa è stata registrata dai sismografi alle 00.54 e sembra che sia stata sentita distintamente in tutto il Sud Italia.

- Ore 02.24: Ad Atene, Tirana e Patrasso gente ancora in strada per paura dopo la scossa M.6.8.

Il sisma è stato avvertito in particolare nelle provincie ioniche siciliane, a cominciare da Ragusa, dove molti cittadini impauriti hanno chiamato le autorità per capire cosa stesse succedendo. Telefonate e richieste di chiarimenti anche da tutta la Puglia e dalla Campania.

Un'altra scossa è stata registrata sempre nella costa del Peloponneso, alle 7,48: magnitudo 5. Secondo i rilevamenti effettuati negli Stati Uniti da US Geological Survey (USGS) il sisma è durato almeno 30 secondi. Danni, oltre che alle isole di Zante e Cefalonia ci sarebbero anche all'isola di Pyrgo.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.