Roma, Di Francesco: "Napoli più forte ma basta prendere schiaffi''"

Serie A Napoli i convocati per la Roma c'è Insigne

Serie A Napoli i convocati per la Roma c'è Insigne

Può essere anche che schiererò gli stessi undici visti in Champions. E' un peccato per il pareggio, ma vogliamo subito la rivincita al ritorno. Sono in ottima condizione di forma, ma anche noi contro il Cska ci siamo ritrovati rispetto alla partita in campionato con la Spal.

"Gli stessi atteggiamenti dello scorso anno, il desiderio di fare una grande gara". Per venire fuori da Napoli con un risultato importante ci vuole una grande partita. Se Fabian Ruiz rimane dentro, il nostro terzino stringerà magari nella sua zona di campo. E' cambiato qualcosa nella loro interpretazione delle gare, Ancelotti ha grande esperienza. Detto questo, rivedo tante cose nel Napoli dello scorso anno. Cambia la posizione degli attaccanti, di Insigne. "Cambia la tipologia di gioco, meno possesso ma più verticalità".

De Rossi, Kolarov e Florenzi: "Daniele e Aleksandar sono al meglio, ma non al top". Al serbo però questo periodo ha permesso di ritrovare condizione fisica. De Rossi, avendo giocato col CSKA abbiamo cercato di farlo recuperare. Numero basso, visto e considerato che siamo a due giorni dal fischio d'inizio e difficilmente lo stadio tenderà a riempirsi. Siamo già caduti e non possiamo permettercelo. Più non si affrontano bene più c'è il rischio di non rientrare dove vogliamo, cioè in Champions.

"Oggi dimostra di essere superiore, perché ha più punti di noi". Lo scorso anno anche ci erano superiori, ma noi abbiamo fatto la semifinale di Champions. Mi piacerebbe rispondere a questa domanda più avanti, quando ci sarà una crescita della struttura di squadra. Per me il Napoli è una squadra forte, è la principale antagonista della Juventus. "Trasmette più sicurezza e continuità di risultati, insieme all'Inter".

Fazio o Juan Jesus. Se i calciatori parlano bene di lui, è un segno. Mi piace tantissimo Carlo nella gestione del gruppo. Mi piace scoprire come gestisce determinati momenti e calciatori. Siamo imprevedibili, a volte lo siamo anche per me. In poco tempo la Roma può recuperare il distacco? Abbiamo un avversario forte, con tanti giocatori che si conoscono tra di loro ed elementi tipo Fabian molto interessanti. Dobbiamo crescere per competere e stare lì davanti. Questi complimenti se non prendi la qualificazione evaporano. Mi auguro di poterci avvicinare e migliorare la nostra classifica. Capace di fare belle prestazioni e di perdere la testa in 10', com'è accaduto in questo campionato. Le altre devono temerci. "In questo dobbiamo essere bravi, nella preparazione e nell'approccio alle gare". Il timore numero uno, ovviamente è Insigne.

"Ha fatto la seconda punta e l'esterno a sinistra, meno il falso 9". È molto bravo ad interpretare le varie situazioni di ruolo in base a come si comporta la linea difensiva. Con Ünder, invece, la Roma resta ovviamente più pericolosa in attacco. Dipende da chi faranno giocare. Su Florenzi, si è allenato, credo che sarà disponibile. "Florenzi alto già è successo". Proprio vero. Nel derby contro la Lazio e la Roma vinse.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.