Cosa è successo nelle elezioni di Midterm degli Stati Uniti, in breve

America alle urne riscossa dei dem

America alle urne riscossa dei dem

Le elezioni di metà mandato 2018, quindi, verranno ricordate (anche) per una serie di prime volte storiche. E poi, "Cesseranno gli US di essere quel bastione indipendente di libertà, libera intrapresa e capitalismo che ha dato energia al Paese tale da permetterci di ottenere in due secoli e mezzo risultati che gli altri non sono riusciti a raggiungere in due millenni?"

Concretamente cosa Trump non potrà più fare dopo che la camera è passata sotto il controllo democratico?

Dopo le elezioni di midterm (GLI AGGIORNAMENTI - FOTO), Donald Trump (LA FOTOSTORIA) è quella che in inglese viene definita lame duck, un'anatra zoppa, ovvero un presidente degli Stati Uniti che non ha la maggioranza al Congresso. "Sicurezza e prosperità sono in gioco in questa elezione", ha affermato il presidente nel suo ultimo meeting a Cap-Girardeau, nel Missouri, dove ad accompagnarlo c'era la figlia Ivanka. Soprattutto, ciò che conta - più dei trofei che si è accaparrato un partito piuttosto che un altro - è che l'agognata "onda blu" che avrebbe dovuto spazzare via Trump e repubblicani non si è materializzata.

Così funziona il liberismo e così sta trionfando: svuotando la democrazia, rendendo irrilevante la voce del popolo e sostituendola con sondaggi-truffa, gossip e approssimazione, tutti gestiti da ben pagati propagandisti che fanno finta di essere scienziati e intellettuali mentre sono solo dei servi fedeli.

Il vigore, l'energia, l'entusiasmo che hanno pervaso una campagna elettorale con decine di facce nuove può cambiare il partito democratico. Così Nancy Pelosi ha festeggiato la vittoria dei democratici alla Camera ringraziando "gli incredibili, dinamici, candidati, espressione della differenza, che hanno riconquistato la Camera per gli americani". Secondo il sito FiveThirtyEight, le possibilità che i democratici ottengano la maggioranza sono pari all'85,8 per cento. I pacchi bomba indirizzati a politici e altre persone critiche con Trump, opera di un sostenitore del presidente, e l'attentato a una sinagoga di Pittsburgh (11 morti) compiuto da un suprematista bianco potrebbero incidere sui tanti elettori indecisi.

Torna ad affacciarsi anche il rischio impeachment per Donald Trump, perché la messa in stato di accusa del presidente è una prerogativa della Camera.

Per andare su un piano più concreto: le commissioni possono tentare di acquisire le dichiarazioni dei redditi che Trump si è sempre rifiutato di diffondere, al contrario di tutti i presidenti moderni che lo hanno preceduto (e le email di Jared Kushner in cui discute dei rapporti con l'Arabia Saudita, e quelle in cui si parla degli aiuti per Porto Rico, e quelle in cui si parla della nomina di Brett Kavanaugh, e le informazioni sulle spese ufficiali dei membri del governo, e quelle sui conflitti di interesse con i business di Trump, eccetera). Se si dovesse arrivare a un Congresso diviso, le possibilità di approvare leggi di una certa importanza sarebbero vicine allo zero.

E c'è anche la prima musulmana: si tratta di Rashida Tlaib, che sarà la prima islamica eletta al Congresso. Anche a livello statale sono stati stabiliti dei record: prima di Marsha Blackburn, il Tennessee non aveva mai visto una senatrice.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.