Mario Calabresi contro Di Maio: 'Avete querelato mio padre Luigi'

Mario Calabresi accusa il Movimento 5 stelle di approssimazione

Mario Calabresi accusa il Movimento 5 stelle di approssimazione

Nell'ultima puntata del programma DiMartedì condotto da Giovanni Floris è andata in scena una schermaglia tra il direttore di Repubblica Mario Calabresi e il capo pentastellato Luigi Di Maio. Quella di Marra che lei citava prima gliela do, così me la rimanda corretta. Il problema è che avete fatto causa a un signore che si chiama Luigi Calabresi, mio padre, che non c'è più da 40 e rotti anni. D'altra parte, in tale errore, seppur veniale, quest'ultimo ha voluto vedere un tratto tipico dell'approccio dei 5 stelle al governo del paese; insomma, "dà l'idea dell'approssimazione con cui fate le cose". Calabresi fa confusione tra la querela, che è un atto penale e la citazione che è invece un atto civile. Ma le querele sono più di una. Un errore veniale anche a detta di Calabresi. "Calabresi sono False" hanno proseguito i pentastellati. E tra i vari colpi sferrati reciprocamente ce n'è uno in particolare che ha attirato l'attenzione dei telespettatori.

"In una causa dove sono state presentati oltre 1000 pagine tra documenti, memorie e scritti e dove il Sig".

"Comprendiamo il nervosismo del Sig".

Luigi Calabresi, commissario di polizia e padre del direttore de La Repubblica, era stato ucciso, dopo le polemiche sulla morte dell'anarchico Giuseppe Pinelli, il ferroviere che nel 1969 in circostanze misteriose cadde da una finestra della Questura di Milano, dove si trovava interrogato in seguito alla strage di piazza Fontana.

"L'unico approssimativo, privo ormai di qualsiasi credibilità, onestà intellettuale e lontano dai principi deontologici, dunque, è solo il Sig". Lo ha detto Luigi Di Maio a Di Martedì.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.