Fca, 3.245 in cassa integrazione a Mirafiori

Mirafiori, 3000 in cassa integrazione

Mirafiori, 3000 in cassa integrazione

Poi dovrebbe partire la produzione della 500 elettrica, promessa da Pietro Gorlier, responsabile Fca.

Una decisione, quella della cigs, presa perché nello stabilimento torinese è necessario adeguare le linee produttive alla futura Fiat 500 elettrica, il cui arrivo nel 2020 è stato confermato proprio qualche giorno fa insieme ai nuovi modelli Alfa Romeo e Maserati.

E' stato firmato il 3 dicembre, al Ministero dello Sviluppo Economico, l'accordo di riorganizzazione aziendale che coinvolgerà tutti i 3245 operai di Mirafiori (TO), che, a partire dal 31 dicembre, a turno, saranno in cassa integrazione per un anno.

Gli ammortizzatori sociali, spiega il sindacato Uilm, saranno utilizzati per l'avvio produttivo della 500 elettrica e per la necessaria formazione dei lavoratori, oltre che per fronteggiare il calo delle commesse registrato nell'ultimo periodo per i tre modelli Maserati prodotti alle Carrozzerie di Mirafiori e all'Agap di Gruglisco. È quanto comunicato da Fca alle organizzazioni sindacali per lo stabilimento di Mirafiori e che riguarderà, nel complesso, circa 3mila lavoratori. Si legge ancora nella nota Uil: dal prossimo gennaio, inoltre, sono previsti dei trasferimenti di lavoratori dall'Agap di Grugliasco a Mirafiori per un massimo di 800 addetti complessivi. Il modello, secondo quanto dichiarato dall'azienda, consentirà di raggiungere l'obiettivo della piena occupazione nel Polo torinese. "Vigileremo affinché gli impegni assunti vengano concretizzati nei fatti".

Si tratta ovviamente di una decisione che penalizza i lavoratori e le loro famiglie sia economicamente che da altri punti di vista: passare da protagonisti della propria attività ad assistiti ha una pesante contropartita anche psicologica sia sul capofamiglia che su tutti i membri del suo nucleo familiare.

La 500 Elettrica fa parte di un piano che prevede 5 miliardi di investimenti in Italia fino al 2021 per la produzione di quattro nuovi modelli e tredici conversioni in EV o ibride di modelli attuali.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.