Gigi Radice è morto: vinse quattro scudetti con Milan e Torino

Calciatori e Radice festeggiano il primo scudetto dopo Superga					Luigi Radice, già calciatore condusse il Toro al trionfo

Calciatori e Radice festeggiano il primo scudetto dopo Superga Luigi Radice, già calciatore condusse il Toro al trionfo

Lutto nel mondo del calcio: è morto quest'oggi Gigi Radice, all'età di 83 anni.

Il suo Milan è stato il primo Club italiano a vincere la Coppa dei Campioni.

Radice, però, è entrato nella memoria collettiva come l'ultimo allenatore campione d'Italia con il Torino. Tornato sotto le Due Torri nel 1990 per sostituire Franco Scoglio, con i felsinei ultimi in classifica, li trascinò fino ai quarti di UEFA ma non riuscì ad evitare la retrocessione. Vestì le maglie di Milan, Triestina e Padova, poi la carriera da allenatore che in 30 anni di panchine lo vide allenare Monza, Treviso, Cesena, Fiorentina, Cagliari, Torino, Bologna, Milan, Bari, Inter, Roma, Genoa ed ancora Monza.

Da parte della proprietà e della redazione di Zerocinquantuno le più sentite condoglianze e un forte abbraccio ai familiari del mitico Gigi.

Delle sue squadre, tra le prime a esprimere il cordoglio la Roma che su Twitter "piange la scomparsa di Luigi Radice, allenatore giallorosso nella stagione 1989-90. Il calciatore, l'allenatore, l'uomo dagli occhi di ghiaccio", che racconta la sua storia scritto da Francesco Bramardo e Gino Strippoli. In tutto, in rossonero, Gigi Radice ha vinto tre scudetti, sebbene non fosse un titolare inamovibile della squadra. "Dispiace perché purtroppo se ne è andato soffrendo un po". Nello scontro Radice riportò alcune contusioni, Barison invece perse la vita. Radice aveva allenato anche l'Inter, seppur per una sola stagione, nel 1983-84. Assunto da Cecchi Gori dopo l'esonero di Sebastião Lazaroni, portò i viola alla salvezza. "Sì, ma abbiamo pareggiato".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.