Apple, Cook: "A Natale record di attivazioni iPhone in Usa e Canada"

Apple abbassa la guidance per il primo trimestre del suo anno fiscale 2019

Apple abbassa la guidance per il primo trimestre del suo anno fiscale 2019

Apple ha rivisto al ribasso le stime per il primo trimestre dell'esercizio fiscale, provocando la caduta del titolo a Wall Street.

La società statunitense ha così deciso di giocare d'anticipo, comunicando agli investitori il taglio delle stime.

Nello specifico, Apple stima infatti di avere ricavi per 84 miliardi di dollari, in calo rispetto alle previsioni iniziali che puntavano su 91,5 miliardi e anche rispetto allo stesso periodo del 2017, quando la società aveva incassato 88,2 miliardi. "Non ci aspettavamo le dimensioni di questa decelerazione, specialmente in Cina", ha concluso Cook. La motivazione starebbe in un rallentamento nelle vendite dei nuovi iPhone, soprattutto in Cina. Mentre il clima di crescente incertezza grava sui mercati finanziari, gli effetti sembrano aver raggiunto anche i consumatori, mentre il traffico i nostri negozi e quelli dei nostri partner in Cina è calato con il progredire del trimestre. Pressioni che hanno portato ad un minore numero di acquirenti nel paese asiatico.

Il brusco passo indietro nelle vendite di iPhone rappresenta una preoccupazione per gli investitori, che temono la saturazione del mercato.

Il dirigente governativo non offre alcuna prova o ulteriori precisazioni: al momento si tratta di sospetti, dichiarazione che rischiano però di infiammare ancora di più i già complessi rapporti tra USA e Cina. E il problema è che cio' sta avvenendo più rapidamente di quanto la multinazionale guidata da Cook avesse previsto.

Le brutte notizie per Apple arrivano nel primo giorno lavorativo del 2019, per mezzo di una lettera agli azionisti di Tim Cook, il suo amministratore delegato.

Cook ha inoltre attribuito parte della colpa anche ai vincoli delle offerte degli operatori, che di fatto hanno inciso "su una gamma di prodotti straordinariamente ampia lanciata negli ultimi mesi".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.