Taverna contro Salvini: "Nulla di più concreto che tagliare gli stipendi"

Giulia Moi- fonte PE

Giulia Moi- fonte PE

"Filotto insomma.". "La prossima volta - avverte Mantero nel post - proviamo ad ascoltare i nostri sindaci, come quelli di Roma e Torino ad esempio, che avevano esposto in maniera chiara e non strumentale come stanno facendo Orlando & C. le problematiche che avrebbe causato questo decreto". Lo si apprende da fonti di Palazzo Chigi.

Che la norma sia ampiamente incostituzionale, in quanto viola il principio della parità di chi risiede nel territorio nazionale è abbastanza evidente, come hanno riconosciuto persino sindaci di destra e del M5S (e ha stabilito due mesi fa una commissione del Consiglio superiore della magistratura).

Salvini dal canto suo prende atto della correzione di linea, ma puntualizza sulle responsabilità e resta fermo sulle sue posizioni: "una nave tedesca e una nave olandese, in acque maltesi. Io non cambio idea". Come testimoniano le parole che Di Maio affida poco prima alla sua pagina Facebook: "Dopo che donne e bambini saranno sbarcati dalle due navi ong, ci mettiamo al telefono con ognuno dei capi di Stato europei e li costringiamo a rispettare le quote previste per ogni Paese". Tutta l'Europa se ne frega. "Ma per me nessun bambino con la sua mamma può continuare a stare in mare ostaggio dell'egoismo di tutti gli Stati europei". Ma il clima resta teso. Anche fuori dal governo, dove monta la protesta dei sindaci contro il decreto sicurezza targato Lega. E a cui si aggiunge l'idea di un ricorso alla Corte costituzionale, lanciata dai presidenti delle regioni Piemonte e Toscana. Afferma Sergio Chiamparino: "Non possiamo stare a guardare. Se ci sono le condizioni giuridiche, non perderemo tempo".

Poi, a chi gli chiede se Matteo Salvini fosse contrario all'incontro con l'Anci su cui si è detto disponibile il premier Giuseppe Conte, Di Maio replica di non avere notizie "che alcun componente governo si stia opponendo a incontro". Perché lo scontro, in fondo, fa parte della campagna elettorale.

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.