Sanremo 2019, ecco i nomi dei primi ospiti

I tre conduttori Claudio Baglioni, Virginia Raffaele e Claudio Bisio

I tre conduttori Claudio Baglioni, Virginia Raffaele e Claudio Bisio

Sarà un trio particolare a condurre sul palco dell'Ariston la 69esima edizione del Festival di Sanremo: Claudio Baglioni fa il bis, ma questa volta sarà affiancato da un duo esplosivo, Claudio Bisio e Virginia Raffaele. Credo che le misure messo in atto da questo governo ma anche di quelli precedenti non siano all'altezza della situazione ma ora la grana è grossa. "È un evento internazionale per se stesso e non ha bisogno di figurine", ha chiarito poi Baglioni rispondendo ai cronisti. "Il Paese è terribilmente disarmonico, confuso, cieco quasi nella direzione da prendere".

"Già 25 anni fa - ricorda - sull'isola si avvertiva quello che sarebbe diventato il fenomeno degli sbarchi, degli arrivi per mare. Ci auguravamo appunto che il movimento non cadesse in mano all'illegalità, allo sfruttamento, alla non gestione". La classe politica, la classe dirigente e forse anche l'opinione pubblica, quindi un po' ci dobbiamo mettere tutti dentro, ha mancato clamorosamente. "Ormai guardiamo con sospetto anche la nostra ombra". "Siamo molto diversi, a partire dai capelli, e credo che ci divertiremo molto ad interagire sul palco". Noi - tornando al Festival - ci attacchiamo all'idea della leggerezza come eserciti di buona volontà. "E, in attesa che venga confermata la presenza della rinnovata coppia Raf e Umberto Tozzi (anche loro con un tour in programma), sono i giorni decisivi per fissare l'arrivo di Fedez". "Gli artisti possono essere almeno i trombettieri di qualche buona battaglia". "Per questo ho voluto accanto a me fratello Sole e sorella Luna, Claudio Bisio e Virginia Raffaele".

Claudio Baglioni ha alzato il sipario sul 69° Festival della canzone italiana che si terrà a Sanremo il 5, 6, 7, 8 e 9 febbraio 2019, serate interamente trasmesse in diretta da Raiuno. Avremo almeno due ospiti cantanti a serata. Ho proposto di fare con loro Pippo, Pluto e Paperino, ma non so se andrà in porto.

Inoltre il festival corteggia Checco Zalone. La scenografia di Francesca Montinaro verrà riempita man mano con nuove suggestioni, faremo molti numeri insieme e con gli ospiti, non solo cantanti ma anche autori. Sono previsti omaggi a Mia Martini e al Quartetto Cetra, mentre i duetti di quest'anno saranno rivisitazioni dei brani in gara. Il numero 69 richiama il simbolo del in e yang, l'avvicinamento degli opposti, la bellezza nella diversità . E' stato un po' un disastro dal punto di vista culturale e gestionale che avrà delle ripercussioni e che ha già delle ripercussioni gravissime. Non c'è stata nessuna intenzione censoria. "Stimo Bisio da sempre - replica la Raffaele - Io ero piccola, ma lui già lavorava. E' un mostro. La cosa positiva - dice sorridendo - è che quest'anno devo imparare un nome solo, Claudio". Inizieremo ora a lavorare e a scrivere sempre di più situazioni divertenti.

Quanto alla polemica con Pierdavide Carone, rimasto fuori dalla lista dei ventidue big in gara, Baglioni chiarisce che non si è trattato affatto di censura, come accusato dal giovane artista. La regola d'ingaggio è che l'ospite porti qualcosa e non prenda solitamente.

"Baglioni? Canta che ti passa, lascia che di sicurezza, immigrazione e terrorismo si occupi chi ha il diritto e il dovere di farlo".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.