Napoli, Ancelotti: "Allan out col Sassuolo, ma il mercato non c'entra"

Ancelotti esce allo scopertov

Ancelotti esce allo scopertov

Durante la conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Sassuolo, Carlo Ancelotti è tornato sui cori razzisti uditi durante Inter-Napoli: "Sembra un nostro problema, ma in realtà è di tutto il calcio italiano". "Nessuno ha mai detto che bisogna sospendere la partita - ha aggiunto - ma è previsto che ci sia un'interruzione e temporanea e chiediamo quello nell'eventualità, speriamo di no, che si ripetano questi cori". Allan domani non gioca dall'inizio perché aveva un permesso, come Ospina, per tornare dal Sudamerica. Nonostante le defezioni, però, l'allenatore bresciano ci crede: "Vogliamo fare una prestazione importante, sapendo di incontrare la seconda forza del campionato". Ora inizia una competizione molto corta, con 5 partite la puoi vincere, quindi non è infinita.

Giocherà invece Koulibaly: "E' tornato bene e domani giocherà".

Il tecnico dei partenopei non ha dubbi: "La società è destinata a crescere nei prossimi anni, c'è tutto per poter migliorare. E' un giocatore offensivo, di qualità, di grande prospettiva". "Non c'è alcuna possibilità". Insigne sicuramente ha margini di miglioramento. "Poi vediamo il ricorso sulla squalifica come si metterà". Ma lo abbiamo trattato con più riguardo, perché veniva da due anni di inattività e sono tanti per un giovane, che ha reagito molto bene. "Se ci saranno opportunità di vantaggio per tutti, potremmo discuterne, altrimenti parleremo di rinnovo contrattuale al termine di questo mercato invernale". Se non sei pronto vai fuori, sono così le eliminazioni dirette. "Negli altri paesi questo fenomeno è stato debellato, con intelligenza ci riusciremo anche noi".

Recommended News

We are pleased to provide this opportunity to share information, experiences and observations about what's in the news.
Some of the comments may be reprinted elsewhere in the site or in the newspaper.
Thank you for taking the time to offer your thoughts.